SHARE

malaga-fiorentina

Tutto pronto alla Rosaleda di Malaga per Malaga-Fiorentina, amichevole internazionale di spessore per la compagine gigliata dopo la tournée sudamericana. Montella sceglie il 4-3-1-2 senza esterni di rilievo, il che lascia intendere anche le prossime, possibili, mosse di mercato. Ilicic trequartista alle spalle della coppia dei sogni viola Rossi-Gomez. 4-2-3-1 per la squadra di Javi Garcia. Tantissimi applausi per l’ex di turno Joaquin, prelevato dalla Fiorentina proprio dal Malaga.

TABELLINO MALAGA-FIORENTINA

Malaga (4-2-3-1): Ochoa; Rosales, Sánchez, Weligton, Antunes; Camacho, Darder; Horta, Duda, Castillejo; Santa Cruz. All. Javi Garcia

Fiorentina (4-3-1-2): Neto; Savic, G.Rodríguez, Roncaglia, Alonso; Pizarro, Valero, Aquilani, Ilicic; G. Rossi, M.Gómez. All. Montella

Ammoniti:

Espulsi:

Gol: Rossi 5′, Gonzalo Rodriguez 20′

IL MIGLIORE DI MALAGA-FIORENTINA: Gonzalo Rodriguez, il difensore “mascherato”, colpisce al 20′ e chiude di fatto il game. Granitico in fase di ripiegamento, si disimpegna al meglio in una serata non proprio positiva di Savic. Cagnaccio. Voto 7

CRONACA MALAGA-FIORENTINA Squadre che si affrontano a viso aperto, entrambe le formazioni prediligono il possesso palla e il gioco a terra. Dopo appena cinque minuti è però subito la Fiorentina a fare la “voce grossa”, solito gioco di passaggi al limite dell’area di Ochoa, filtrante di Pizarro per Gomez che prova lo sfondamento, stoppato il tedesco, la palla viene recuperata da Rossi che di piatto sinistro trafigge il portiere messicano. 1-0 viola, Fiorentina subito in vantaggio. Malaga che sembra aver accusato il colpo, la manovra è frammentata e la viola riparte in contropiede. Al 20′ un erroraccio in uscita di Ochoa permette alla viola di raddoppiare, Gonzalo incorna bene su sviluppi di calcio d’angolo e gira nella porta lasciata sguarnita dal portiere messicano, palla in rete, 2-0 gigliato. Al 27′ palla persa da Pizarro in fase di disimpegno, il Malaga non riesce però a capitalizzare la buona occasione, Duda spara a lato da buona posizione. Al 41′ ancora Malaga, tiro dal limite che finisce di poco alto. Primo tempo che si chiude con il punteggio di 2-0 per i viola, Fiorentina cinica nella prima fase del match, Malaga che è uscito alla distanza, bene il finale degli spagnoli che hanno colto anche un palo con Horta, il migliore dei suoi.

Al rientro dagli spogliatoi due cambi per il Malaga, dentro Juanmì e Luis Alberto per Duda e Castillejo. Spagnoli più intraprendenti in questo inizio secondo tempo, pericolosi i neo entrati Luis Alberto e Juanmì. Cambia anche nelle file viola, fuori Rossi e Aquilani per Iakovenko e Lazzari, Montella fa rifiatare i due italiani che si sono messi in evidenza nel primo tempo della partita. Al 73′ Iakovenko ha sul destro la palla per far male ma la difesa biancoazzurra si salva respingendo in angolo. Partita che si fa più frammentata, moltissimi i cambi da entrambe le parti, della formazione titolare viola resta solo Borja Valero in campo ad accumulare minutaggio. Partita che termina con la vittoria viola per 2-0, secondo tempo all’insegna del Malaga, la formazione di Garcia ha provato ad onorare fino in fondo la competizione non riuscendo però a segnare. Buona prova della Fiorentina che fa intravedere un buon calcio nella prima frazione.

Stefano Mastini (@StefanoMastini1)

SHARE