SHARE

233148698-1e39c38e-2685-4c7d-b932-ce59febb50d7

Nella giornata di ieri si è aperta a San Paolo (Brasile) la sesta edizione della Inas Football World Cup, la Coppa del mondo per i disabili mentali. Tra le squadre partecipanti vi è anche la Svezia di Zlatan Ibrahimovic oltre a Francia,  Sud Africa,  Brasile, Argentina,  Corea del Sud, Giappone, Germania, Polonia, Inghilterra, Olanda e Arabia Saudita.

LA TELEFONATA CHE NON TI ASPETTI- E’ proprio grazie al campione del Psg che la Nazionale svedese ha potuto prendere parte alla kermesse brasiliana. L’allenatore della squadra aveva contattato il giocatore per chiedergli una maglia da mettere all’asta per cercare di ricavare la somma necessaria per il viaggio in Brasile. Ibrahimovic ha fatto ancor di più stanziando direttamente  la somma necessaria, 40000 euro.

UN GIGANTE BUONO- ” Quando sono stato informato delle difficoltà economiche della squadra da parte dell’allenatore gli ho subito detto che ci avrei pensato io. Il calcio deve essere necessariamente uno sport per tutti quanti, con o senza disabilità. Sono rimasto tutt’oggi ancora molto deluso dal non aver partecipato con la Svezia al Mondiale di Brasile 2014, almeno in questo modo potrò tifare i ragazzi svedesi in questo splendido mondiale”.

 

SHARE