SHARE

 

mazzarri

La sconfitta rimediata dalla sua Inter nell’amichevole in terra tedesca contro l’Eintracht Francoforte non è proprio andata giù a Walter Mazzarri. Il tecnico toscano, intervistato da La Gazzetta dello Sport, ha tirato le orecchie ai suoi, rei di essersi eccessivamente esaltati dopo la brillante tournée americana. “La tournée negli Stati Uniti ci ha fatto pensare di essere già forti. Il k.o. in Germania deve farci riflettere”, ha amaramente commentato l’allenatore di San Vincenzo.

NIENTE SCHERZI – La sconfitta contro i teutonici deve suonare come sveglia, WM non ammette più scivoloni. “Non voglio scherzi contro lo Stjarnan, in Islanda. E anche contro il Paok dovremo avere un atteggiamento diverso perché nel calcio d’oggi appena ti distrai rischi di fare brutte figure”.

SINGOLI – L’ex allenatore del Napoli si è poi soffermato sulla condizioni di alcuni elementi della rosa. “Kovacic? Deve aumentare la condizione. Ha pagato l’infortunio. Lo scorso anno abbiamo trovato una posizione per lui ottimale. Può giocare anche più avanti, ma deve solo entrare in forma. Osvaldo? Ha ancora pochi minuti nelle gambe ma lo porto con noi in Grecia. E forse anche Alvarez. Palacio no, è ancora infortunato”, ha concluso Mazzarri.

 

SHARE