SHARE

khedira

Sami Khedira e il Real Madrid, un amore nato nell’estate del 2010 dopo il Mondiale in Sudafrica, in cui il centrocampista, allora allo Stoccarda, ben figurò, e che ormai sembra essere giunto al termine. Dopo alcune stagioni in cui è stato titolarissimo dei Blancos, il tedesco di padre tunisino non sembra più essere al centro del progetto di centrocampo del Madrid, prestazioni altalenanti, unite ad un lungo infortunio nella scorsa stagione ne hanno infatto delegittimato il ruolo all’interno dello rosa tutt’ora campione d’Europa.

FUTURO DI KHEDIRA Difficilmente sarà ancora a tinte bianche, il neo campione del Mondo, che ha fatto intravedere colpi notevoli nella vittoriosa kermesse del Mondiale brasiliano terminato appena un mese fa, potrebbe cambiare aria e quale miglior occasione di questa finestra di mercato per avviare la cessione? Il contratto in scadenza nel giugno del 2015 e le continue panchine, non ultima quella di ieri sera in Supercoppa Europea, non possono che essere dei validissimi indizi, oltre che motivazioni, per il suo eventuale cambio di maglietta. Ieri sera il giornalista Federico Lo Giudice ha poi riportato in diretta il commento della ZTF, tv tedesca vicina al giocatore, confermando il probabilissimo addio di Khedira.

Tante le squadre interessate al mediano ex Stoccarda, capace di raggranellare ben 144 presenze e 9 gol in appena 4 anni in terra iberica, su tutte il Bayern Monaco di Pep Guardiola che troverebbe nel giocatore la “diga” dai piedi buoni da posizionare a metà campo insieme al connazionale Schweinsteiger e al talentuoso Thiago Alcantara. Più difficile un suo trasferimento invece nel campionato nostrano, in tal senso la squadra che viene nominata spesso nei rotocalchi di giornale riguardo il giocatore sarebbe la Fiorentina di Montella, e il suo sponsor Mario Gomez, addirittura nelle ultime ore il Mundo Deportivo ha rilanciato un’offerta viola a cui il giocatore e la fidanzata Lena Gercke starebbero seriamente pensando. Il problema più grosso sarebbe l’ingaggio (nettamente al di sopra del tetto salariale gigliato), in ogni caso l’acquisto non potrebbe essere fatto prima di aver conosciuto l’esito dell’affaire Cuadrado, che permetterebbe si di aver il giusto quantitativo di liquidità necessaria ad operazioni in entrata. Si attendono sviluppi, quello che sembra certo è che l’idillio tra Khedira e il suo club attuale sembra ormai essere terminato.

Stefano Mastini (@StefanoMastini1)

SHARE