SHARE

tifosi-como

La Virtus Entella è una delle squadre di Serie B che piu’ si è mossa in questa sessione di calciomercato, mettendo a segno colpi di rilievo:  Mazzarani, Pelizzoli per arrivare al bomber evergreen Sansovini.

Molto del merito va attribuito ad un importante lavoro effettuato dal d.s. Matteo Superbi, che ha rilasciato un intervista al sito del club ligure:

Il calendario ha dato subito avversari importanti a questa squadra in campionato e poi c’è la Coppa Italia.“Ma avremo già un bel test con il Benevento importante, che vale una squadra di Serie B, ci teniamo a fare bene per provare a passare il turno e se ci rusciremo andare avanti in una competizione importante. Giocheremo davanti ai nostri tifosi e sappiamo che incontreremo un avversario ostico che vale come iniziare con una di B”.

Bari, Bologna e Spezia, quasi come dire “Avete voluto la bicicletta ora pedalate”. Era meglio iniziare con una squadra di media classifica piuttosto con una che lotta per la promozione? “È difficile dirlo perchè nelle prime cinque avremo tre partite in trasferta con Bologna, Spezia e Trapani e potremo dire di avere una partenza in salita. Guardo le squadre di Serie B e obiettivamente squadre deboli non ce ne sono, ci sono tante squadre forti, prima uno o l’altro faceva poca differenza. Sono contento di fare la prima in casa perchè spero che pure avendo un avversario molto difficile, ripartendo dal nostro stadio e dal nostro ambiente con i nostri tifosi che ci hanno dato tanto, speriamo di iniziare bene.

Il calciomercato dice che l’Entella potrebbe puntare a qualcosa oltre la salvezza. Alcuni dicono che la squadra potrebbe raggiungere la Serie A. Altri credono che la squadra possa lottare per i play-off. Quale è il vero obiettivo dell’Entella? “Il nostro obiettivo primario è di arrivare a fine maggio con cinque squadre dietro e raggiungere la salvezza. Non dobbiamo farci prendere da facili ottimismi, sono molto fiducioso sulla squadra, sullo staff tecnico, è normale che spero di fare un ottimo campionato e di continuare il lavoro fatto in questi anni, sapendo che per noi raggiungere la salvezza vale quanto vincere il campionato”.

SHARE