SHARE

rp_1Aaron-Ramsey-6106051.jpg

Dopo 4 anni l’Arsenal vince la partita d’esordio in Premier League. A farne le spese è il Crystal Palace, abbandonato solo 48 ore fa dal condottiero Tony Pulis, ma capace di imbrigliare la vincitrice della Community Shield fino al recupero. Gli uomini di Wenger, infatti, riescono a trovare il gol del vantaggio solo al 91′ grazie al solito Ramsey che trova il tap-in vincente dopo una lunga azione insistita. Gunners meno pimpanti rispetto alla sfida contro il City ma in grado di recuperare il gol di svantaggio e di sfruttare al massimo la superiorità numerica guadagnata dopo l’espulsione di Puncheon, che si rivelerà decisiva.

DIFENSORI GOLEADOR – La vivacità mostrata dall’Arsenal in Community Shield è un ricordo lontano.  I Gunners nei primi 30 minuti si infrangono sul muro difensivo issato dalle Eagles che con dinamismo e un pizzico di sana cattiveria riescono sempre ad avere la meglio. Le frecce offensive del Palace provano ad accendere qualche ripartenza ma Koscielny e Chambers chiudono ogni varco. La prima vera occasione è sul piede di Wilshere che al 30′ calcia da fuori area e trova uno Speroni sorpreso ma che riesce a deviare in angolo. L’Arsenal sembra padrone del campo ma al 34′ su un calcio d’angolo l’imponente Hangeland sorprende Sanchez (inspiegabile la marcatura) e Koscielny sul primo palo, anticipando tutti e mettendo in rete. Ma è lo stesso difensore francese a riscattarsi dopo pochi minuti anticipando tutti sul calcio di punizione di Sanchez e mettendo in rete di testa.

RAMSEY ALLO SCADERE – Nella ripresa il Palace continua ad offrire una prestazione tutta cuore e l’Arsenal difficilmente riesce a rendersi pericoloso. Ci prova Cazorla ma il tiro è fiacco, poi è il turno di Giroud, entrato da poco, ma il suo diagonale si spegne a lato. Il 4-5-1 delle Eagles mette in grossa difficoltà i Gunners che non riescono a trovare il guizzo giusto. Spesso però il dinamismo mostrato dagli ospiti supera il limite e fioccano i cartellini gialli. Lo stesso Chamakh, in una prestazione da vero mediano, viene ammonito. E sono proprio i troppi falli a punire l’ex squadra di Tony Pulis. Puncheon all’88’, già ammonito, interviene in maniera scomposta su Monreal. Palace in 10 e Arsenal che tenta l’arrembaggio. Nel primo minuto di recupero su una mischia in area Ramsey irrompe in tap-in e permette ai padroni di casa di conquistare i primi 3 punti della nuova stagione.

SHARE