SHARE

west-ham-tottenham

Una bravata che può costare carissima quella messa a segno dal 22enne Jordan Dunn nel corso di West Ham-Tottenham: il giovane si è reso infatti protagonista di un’invasione di campo con tanto di punizione calciata (e neutralizzata) dal portiere del West Ham Adrian, ma la cosa non ha assolutamente fatto sorridere lo steward che ha cercato invano di rincorrerlo nonché parte del pubblico pagante. Ebbene, Dunn rischia adesso di non poter più mettere piede negli stadi (e soprattutto, in campo!) per sempre.

Il ragazzo infatti affronterà un processo il 1° Settembre nel quale dovrà difendersi dall’accusa di hooliganismo che pende sulla sua testa. Come spiegato dal Sun, il giovane rischia la radiazione dagli stadi inglesi ed è stato in effetti bloccato dalla polizia subito dopo la goliardica esibizione per poi essere sbattuto in cella per una notte, salvo essere rilasciato su cauzione la mattina seguente. Un po’ a sorpresa il ragazzo trova comunque un alleato: si tratta dell’ex campione inglese Gary Lineker, che tramite Twitter ha provato a scherzarci su facendo notare come Dunn avesse battuto una punizione migliore rispetto a quella calciata in seguito da Eriksen. La cosa non è ovviamente piaciuta ai tifosi del Tottenham, che per tutta risposta lo hanno ricoperto d’insulti.

Dunn dovrà così attendere qualche giorno per scoprire il suo futuro da tifoso. Quello da invasore, siamo certi, dovrebbe essere terminato.

 

Claudio Agave 

https://twitter.com/ClAgaTVOV

SHARE