SHARE

Cerci-3

Sembrava una pista ormai tramontata e invece ora è tutto riaperto: il Milan è ancora in corsa per Alessio Cerci. Nella giornata di lunedì, quella del giallo sul tweet del giocatore che preannunciava un accordo con l’Atletico Madrid, diversi media avevano raccontato che il club rossonero si era defilato, lasciando strada alle piste estere, colchoneros inclusi. Ma ieri tutto è cambiato, e un nuovo incontro nella mattinata tra Urbano Cairo e Adriano Galliani testimonia che i rossoneri sono ancora in pressing sul giocatore, e che la trattativa per portare l’esterno mancino a Milanello è più viva che mai. Servirà però uno sforzo di entrambe le parti per portarla a conclusione; il Torino dovrà abbassare le pretese economiche, mentre Via Aldo Rossi è chiamata ad aumentare un’offerta economica al momento ferma a 12 milioni di euro. Non è a escludersi anche l’inserimento di una o più contropartite tecniche. Le parti comunque non hanno fretta, mancano ancora 10 giorni alla chiusura del mercato e di tempo per trovare l’accordo ce n’è in abbondanza, non fosse altro che i primi contatti tra Galliani e Cairo per Cerci risalgono addirittura a gennaio. I giorni giusti per chiudere la trattativa saranno probabilmente gli ultimi di agosto, dal 29 agosto in poi: il club rossonero, infatti, sarebbe disposto a lasciare Cerci al Torino per i play-off di Europa League, che la squadra di Ventura giocherà contro l’RNK Spalato (andata il 21 agosto, ritorno il 28 agosto). Il giocatore è nella lista UEFA e potrebbe quindi dare una mano importante ai granata per approdare alla fase a gironi della competizione europea, prima di approdare a Milanello alla corte di Filippo Inzaghi.

Intanto Fernando Lucas Martins, centrocampista brasiliano dello Shakhtar Donetsk, potrebbe essere uno dei nomi caldi del mercato rossonero da qui sino al 2 settembre. E a rivelarlo è lo stesso tecnico della quadra ucraina in occasione dell’amichevole col Verona, Mircea Lucescu“La Fiorentina è fortemente interessata a Fernando – ha spiegato l’ex allenatore dell’Inter – e la trattativa con i viola è concreta. Ma hanno un po’ il braccino… Su di lui c’è anche il Milan, una soluzione gradita al giocatore”. A confermare che c’è l’Italia nel suo futuro è stato poi lo stesso calciatore brasiliano, che intervenuto anche lui ai microfoni di ‘Sky Sport’, ha parlato dell’interesse della Fiorentina nei suoi confronti: “Sì, c’è la possibilità che io venga a giocare in Italia con la Fiorentina, – ha spiegato Fernando – vedremo quel che succederà”.

SHARE