SHARE

BoakyeBianchi

In casa Atalanta è tempo di presentazioni ufficiali: nello specifico, è il turno degli attaccanti Richmond Boakye e Rolando Bianchi, che da quest’anno contribuiranno a rafforzare il reparto offensivo della Dea.

Ecco tutte le dichiarazioni dei calciatori dell’Atalanta. Ad iniziare è proprio Boakye: “Sono davvero molto soddisfatto di essere arrivato qui. L’Atalanta è un club serio. Ho giocato bene nel precampionato ma senza la squadra non sei nessuno. Mi sono trovato bene giocando con tutti, sia in coppia con Maxi, Moralez sia con Denis che con Rolando Bianchi. La mia Nazionale? Penso sia il sogno di ogni calciatore giocare per il proprio paese. Ora però sono un giocatore dell’Atalanta e voglio pensare solo a questo”.

In seguito, è Bianchi a proferire le prime parole nerazzurre dal momento del suo “ritorno a casa”: “Devo ringraziare il Direttore, il Presidente e il mister per avermi scelto, l’anno scorso sembrava fatta per il mio ritorno ma per qualche strano motivo non si è più concretizzato niente. L’esultanza l’anno scorso contro l’Atalanta? venivo da un brutto momento, con pochi gol. È stata un’esultanza quasi di sfogo. Inoltre penso che sarebbe irrispettoso nei confronti dei propri tifosi non festeggiare dopo un gol, che sia importante o meno: se segno al Torino, esulto. Il gioco della squadra mi valorizza senza dubbio, sono sicuro di poter dare tanto con questa maglia. Ho anche io ovviamente voglia di vincere e dimenticare la scorsa annata. Ora si riparte con l’Atalanta, abbiamo fatto un grandissimo precampionato ma dobbiamo stare attenti: la Serie A è un’altra cosa.

 

Claudio Agave

https://twitter.com/ClAgaTVOV

SHARE