SHARE

mandzukic

Mandzukic fa volare l’Atletico. I “colchoneros” superano di misura il Real Madrid nella gara di ritorno di Supercoppa di Spagna (all’andata finì uno ad uno al Bernabeu). Ancora una volta è stata decisiva la grinta e la determinazione degli uomini di Simeone. Bale e compagni sono stati pericolosi, ma meno precisi del solito dalle parti di Moya.

MANDZUKIC SBLOCCA – L’Atletico subito parte forte e dopo due minuti passa in vantaggio con un destro di Mandzukic, che supera l’incolpevole Casillas. Il gioco del Real stenta a decollare, complice la solita grinta della squadra di Simeone che non lascia respirare l’undici di Ancelotti. Bale e James provano a confezionare diverse occasioni da gol: il colpo di testa del colombiano esce di pochissimo, mentre il sinistro del gallese fa la barba al palo terminando sul fondo. L’Atletico si chiude nella propria metà campo e cerca di sfruttare gli errori dei centrocampisti “blancos”. Il primo tempo termina con i colchoneros in vantaggio di misura sul Real Madrid.

FESTEGGIA L’ATLETICO –  Nell’intervallo entra in campo l’acciaccato Cristiano Ronaldo al posto di uno spento Kroos. Il Real prende coraggio con lo stesso portoghese che ci prova da fuori, ma Moya è sicuro e blocca agevolmente. L’Atletico chiude con diligenza ogni spazio, concedendo così agli uomini di Ancelotti solo tiri da fuori.  Nonostante sia solo fine agosto, gli uomini di Simeone ribaltano l’azione con una velocità impressionante e, prima Koke da lontano, poi Griezmann, provano ad impensierire Casillas. Il Real cala di ritmo: gli uomini di Ancelotti sono stanchi mentalmente e non riescono a creare occasioni pericolose negli ultimi venti minuti di gioco. L’Atletico, invece, cerca di far passare minuti preziosi combattendo su tutti i palloni. Al Calderon finisce uno a zero per l’Atletico: Mandzukic regala la Supercoppa di Spagna ai “colchoneros”.

 

Atletico Madrid 1-0 Real Madrid (Mandzukic)

ATLETICO MADRID (4-4-2): Moyá; Juanfran, Godín, Miranda, Siqueira; Tiago, Gabi; Koke, Raúl García (Saul), Griezmann; Mandzukic (Rodriguez)

REAL MADRID (4-3-3): Casillas, Carvajal, Varane, Ramos, Coentrao (Marcelo), Kroos (Ronaldo), Xabi Alonso, Modric, James Rodríguez (Isco), Bale, Benzema.

ESPULSO: Modric

SHARE