SHARE

babacar

“La Fiorentina sarà la sorpresa del campionato. Ho avuto modo di osservare questo Babacar: è fortissimo” Firmato Carlo Ancelotti in un’intervista rilasciata al Corriere della Sera. Tralasciando la prima parte della locuzione, ovvero come la squadra viola possa essere la sorpresa della prossima Serie A, concetto questo ribadito più volte negli ultimi tempi, vogliamo focalizzarci sull’attaccante senegalese cresciuto e pasciuto in viola e che nell’ultimo anno ha potuto vivere un’esperienza importante in prestito al Modena nella serie cadetta italiana, sotto gli ordini di Walter Novellino. 

BABACAR PRONTO PER LA SERIE A Già in passato noi di MDC ci eravamo interessati del giovane prospetto gigliato, cercando di raccontare al meglio la sua storia, oggi possiamo dire di aver avuto il “ragguaglio intermedio” giusto, mentre per la conferma vera e propria aspettiamo che a parlare sia il campionato. Eh si il campionato, del resto Babacar è in rampa di lancio proprio per quanto riguarda la Serie A, con Giuseppe Rossi ingrigito da qualche affaticamento di troppo e Bernardeschi ancora leggermente acerbo toccherà proprio a lui essere la spalla di Mario Gomez. Una coppia tutta “sui generis” quella composta dal senegalese e dal tedesco, alti, potenti, eppure pronti al sacrificio, al ripiegamento, due lottatori, pronti a farsi valere sulle palle alte a “colpi di fisico”. Provati insieme nella sfida da “mille e una notte” contro il Real Madrid del sopracitato Ancelotti, i due hanno mostrato segnali incoraggianti, soprattutto dimostrando di sapersi alternare nel cosiddetto movimento a “fisarmonica” chiedendo, ad intermittenza, la profondità l’uno e l’appoggio l’altro. La “ganza coppia” potrebbe rappresentare un’opportunità davvero importante per Montella, due attaccanti potenti capaci di chiedere la profondità in continuazione permettono alla squadra di allungarsi come mai era stato possibile per i viola sotto la guida dell’aeroplanino, non è stato affatto un caso che, con loro due in campo, il Real si è ritrovato a soffrire proprio le palle in profondità, il tutto condito dai tanti valenti centrocampisti capaci di buttarsi negli spazi.

BABACAR SDOGANA IL BILANCIO Babacar è un prospetto interessantissimo, il classe 1993 ha un valore di cartellino attuale di 4,5 mln di €, con un ingaggio esiguo, essendo appunto un frutto della cantera gigliata, situazione questa molto simile anche a quella del compagno di reparto Bernardeschi, nel caso in cui uno di questi due riesca nell’impresa di esplodere la Fiorentina si ritroverebbe tra le mani un tesoretto milionario da sogno, capace cioè di dare continuità al progetto che i Della Valle hanno sempre cantato da anni e che, negli ultimi due, si sta facendo letterlmente più intrigante. Se son rose fioriranno, intanto noi aspettiamo l’inizio del campionato, dopo tutto si muoverà di conseguenza.

Stefano Mastini (@StefanoMastini1)

SHARE