SHARE

di maria

Angel Di Maria è ai titoli di coda con il Real Madrid. Il fantasista argentino ha chiesto ufficialmente al club spagnolo di essere ceduto e con tutta probabilità il cambio di maglia a suon di quattrini avverrà in settimana, l’ultima prima della chiusura ufficiale della campagna trasferimenti estiva 2014, il cui termine ultimo è fissato per le 22:00 del 1° settembre. Di Maria non ha preso parte alla sfida di Supercoppa di Spagna contro l’Atletico Madrid persa dai Galacticos per 1-0. L’allenatore Carlo Ancelotti all’ultimo minuto ha deciso di non portare il giocatore neanche in panchina.

TUTTO GIA’ DECISO – Su Di Maria ci sarebbe forte il Manchester United, dato in predicato di concludere l’affare per 60 milioni di euro. Addirittura si parla già del numero di maglia che l’estroso centrocampista offensivo sudamericano vestirà ai Red Devils, il 7 già appartenuto a due mostri sacri come David Beckham e Cristiano Ronaldo.

TROPPA GENTE – Di Maria in tutto ciò continua ad essere molto amato dai tifosi del Real Madrid: ben l’80% di essi infatti vorrebbero che l’ex Benfica restasse al Bernabeu, mentre Diego Simeone, tecnico dell’Atletico, ha indicato proprio in lui il giocatore migliore del Real anche se la presenza nella rosa dei Blancos di CR7, Bale e del giovane Jese, nel quale Ancelotti crede molto e che recupererà ad ottobre da un brutto infortunio, oltre agli ingaggi dei vari Kroos e James Rodriguez, avrebbero persuaso Di Maria a cambiare aria, il quale non si sentirebbe valorizzato da tutta questa concorrenza.

SHARE