SHARE

piccini-fiorentina

Cristiano Piccini è a più di un passo dal Betis Siviglia, manca infatti solamente l’annuncio ufficiale per far registrare la “fumata bianca” sull’affare che prevede il prestito “secco” del talentuoso terzino destro viola. L’operazione è stata imediata, la società spagnola era infatti alla ricerca di un esterno destro capace di dare la giusta copertura difensiva unita ad un’ottima propensione offensiva, la Fiorentina, alla luce della grandezza della propria rosa ha pensato bene di mandare il ragazzo fuori Firenze per continuare nel suo percorso di maturazione.

JOAQUIN E BORJA SU PICCINI DiarioSevilla è sicura, a far scegliere la squadra spagnola a Piccini è stato l’ex di turno, Joaquin Sanchez. “Non c’è una squadra migliore del Betis per far crescere i giovani” Queste sarebbero state le fatidiche parole proferite dall’ala iberica al giovane “canterano gigliato”, in parte stimolato e solleticato dalla proposta di una squadra che, sebbene retrocessa in cadetteria, potrà vantare un tifo indiavolato da parte degli oltre 39000 abbonati. L’agente del giocatore Dario Ristori ha commentato ieri “La decisione è stata presa in completa sintonia con la Fiorentina. Cristiano aveva molte proposte, ma il Betis lo ha impressionato. Lo hanno fatto sentire importante e comunque il blasone e l’ambizione del club hanno influito molto sulla sua decisione. Il ragazzo è entusiasta di questa nuova avventura

Anche Borja Valero ha voluto “santificare” l’investitura di Piccini a nuova promessa per il Betis di quest’anno, ecco le parole del “todocampista” viola “E’ giovane, potente e desideroso di farsi un nome nel mondo del calcio. Ha molta forza fisica, ama far salire la squadra e raggiungere la linea di fondo. A volte dobbiamo fermarlo nel suo desiderio di superare il centrocampo e buttarsi all’attacco. Certe volte non si ferma, gli piace essere libero di salire però la decisione spetta sempre al mister. Farà bene in Spagna? Deve fare le cose come sa, e penso che per lui sarà una grande stagione. Il Betis è una candidata alla promozione e quindi anche per lui sarà una prova di carattere. Vediamo come risponde. Spero per lui che sia in grado di fare bene e che contribuisca all’approdo del Betis nella massima divisione” Lo stesso vale anche per Ristori che ricorda poi che la volontà del giocatore è quella di ritornare a Firenze Certo, il sogno di Cristiano è quello di affermarsi nella Fiorentina. E’ tifoso fin da piccolo e ci tiene molto. Però ripeto, è contento di questa opportunità ed è importante rimarcare che non ci sono scontenti nella trattativa”.

Stefano Mastini (@StefanoMastini1)

SHARE