SHARE

atletico madrid

 

Finisce zero a zero il derby di Madrid tra Rayo Vallecano e Atletico Madrid. I “colchoneros” hanno sofferto per buona parte di match, mentre i padroni di casa sono stati pericolosi dalle parti di Moya.

PARI A RETI BIANCHE – Il match inizia su ritmi blandi con l’Atletico Madrid che non riesce ad avere la supremazia del gioco. Il Rayo Vallecano si difende ordinatamente e non lascia  iniziative ai “colchoneros”. Al 23′ arriva la prima occasione per gli uomini di Simeone (in tribuna per squalifica): Ansaldi mette al centro e Mandzukic calcia a lato. Dopo due minuti è sempre l’attaccante croato a rendersi pericoloso ma impatta su Alvarez. A fine primo tempo da rilevare un dato interessante: il possesso palla dice 61 Rayo, 39 Atletico con i “colchoneros” che non sono compatti come al solito.

PRESSIONE RAYO –  Il Rayo entra in campo ancora con tanta voglia di dimostrare. L’Atletico non riesce a sfondare in zona offensiva e il Rayo ne approfitta. Al 71′ Manucho è pericolosissimo con un preciso colpo di testa, ma Moya smanaccia a lato. La squadra di Jemez è viva e riesce a mettere alle corde uno spento Atletico, che si limita solo a difendersi. Gli attaccanti del Rayo sono pimpanti e mettono in difficoltà in diverse occasioni la coppia difensiva meno battuta dello scorso campionato. Negli ultimi minuti di gioco non ci sono occasioni da rilevare. Finisce, così, a reti inviolate tra Rayo Vallecano e Atletico Madrid, che ha sicuramente risentito la doppia sfida in Supercoppa contro il Real.

IL TABELLINO

RAYO VALLECANOCristian Álvarez, Tito, Zé, Abdoulaye, Quini, Trashorras, Baena, Bueno, Aquino, Kakuta, J. Pereira (MANUCHO).

ATLETICO MADRID: Moyá; Juanfran, Miranda, Godín, Siqueira; Mario, Gabi; Koke, Raúl Jiménez (NIGUEZ) , Griezmann (RODRIGUEZ); Mandzukic (HERNANDEZ)

 

SHARE