SHARE

200630456-483d038e-b96f-4633-8a8f-5166731ad7d3

Giancarlo Antognoni, bandiera e Capitano della Fiorentina oltre che Campione del Mondo con l’Italia nel 1982, ha esposto tramite il suo profilo Facebook tutta la sua rabbia riguardante il mancato ingaggio come team manager della Nazionale Azzurra, ruolo che è stato affidato a Gabriele Oriali.

Antognoni, amareggiato, ha scritto sul noto social network:Ho sempre creduto che nel calcio non ci fosse riconoscenza, e l’ho appurato di persona in tutti questi anni. Sono Campione del Mondo di calcio e non di ping pong (con tutta la stima per questo sport) ma il rispetto, che per me è la cosa prioritaria e che ho messo sempre davanti a tutto e a tutti, il rispetto per i tifosi, per la squadra, per la città, per la Nazionale, quello proprio lo esigo e non credo di averlo mai ricevuto. Sono molto amareggiato e deluso“.

Ad alimentare il dispiacere ci ha pensato anche la moglie Antognoni, Rita, che servendosi sempre di Facebook ha scritto in vari post: Sono schifata dal mondo del calcio. Per me il pallone tondo è morto. Schifata, schifata, schifata! Nessuno può capire…Anni di bocconi amari! Giancarlo si toglierà molti sassolini dalle scarpe. Anzi pietre, altro che sassolini! Ringraziamo quelli che ci sono vicino, ma non possiamo sempre e solo subire, basta! Mi aspettavo rispetto e soprattutto che dopo 10 anni di Figc avesse quel ruolo giusto per lui. Invece l’hanno dato ad un altro, buon per lui!”

Antognonimoglie

Una polemica accesissima, che potrebbe avere strascichi importanti nel prossimo futuro, qualora le “pietre” di Antognoni dovessero essere realmente lanciate in piazza.

 

Claudio Agave

https://twitter.com/ClAgaTVOV