SHARE

bianchi

Il Boca Juniors ha esonerato Carlos Bianchi dalla guida tecnica della prima squadra. La decisione è arrivata in una sofferta conferenza stampa indetta dal presidente Daniel Angelici a seguito dei recenti, deludentissimi risultati, a culmine dei quali è arrivata la pesante sconfitta tra le mura amiche della Bombonera per 0-3 contro l’Atletico Rafaela. Il Boca ha collezionato tre sconfitte in quattro match del Torneo de Transicion 2014 e Bianchi si era attirato per questo motivo le critiche della maggior parte dei tifosi, su tutti Diego Armando Maradona che giusto qualche giorno fa aveva parlato della necessità di allontare el Virrey dalla panchina xeneize.

GIORNI NERI PER BIANCHI – Nella conferenza allestita in fretta e furia dal Boca Angelici ha dichiarato: “Ringraziamo Carlos Bianchi per tutto quanto fatto in questi anni, siamo e continueremo ad essere legati a lui da un forte vincolo di amicizia. Lui ama questa squadra e tutti lo sanno, ma questa decisione per quanto possa risultare dolorosa si è resa necessaria. Abbiamo rescisso l’accordo in essere tra le parti e nei prossimi giorni comunicheremo il nome del nuovo allenatore, spiegando a Bianchi che ritenevamo chiuso questo ciclo nonostante lui fosse motivato nel continuare”.

Carlos Bianchi, che nel lontano 1996/97 ha allenato con scarsi risultati la Roma prima di sedere a periodi alterni sulla panchina del Boca, è a tutt’oggi il tecnico più vincente del club di Buenos Aires con 4 campionati argentini, 3 Libertadores e 2 Coppe Intercontinentali oltre a 5 premi come miglior allenatore sudamericano dell’anno. Carlos Bianchi ha vinto anche altri tre tornei nazionali, una Copa Libertadores, una Intercontinentale ed una Copa Interamericana con il Velez Sarsfield. Domenica nella sfida che opporrà l Boca Juniors proprio al Velez dovrebbe sedere in panchina la coppia Sergio Saturno-Hugo Ibarra, in attesa di affidare le redini della prima squadra all’ex giocatore gialloblu, Rodolfo Arruabarena.

SHARE