SHARE

montella

Queste le parole di Vincenzo Montella, tecnico della Fiorentina, alla vigilia del primo match di Serie A in programma domani sera all’Olimpico contro la Roma: “Domani inizia un nuovo campionato pieno di aspettative. Non ci sono crediti ma c’è la convinzione che va gestita per farla diventare un valore positivo. Purtroppo dobbiamo parlare di una grande sfida come quella contro la Roma con il mercato ancora aperto. Possiamo ancora migliorare e la volontà della società è chiara. Personalmente cerco sempre di trovare dei difetti per migliorarmi. Per questo cerco sempre di non accontentarmi mai. Non voglio che si pensi di avere dei crediti rispetto alle ultime due stagioni. Voglio che dimostriamo il nostro valore con il passare del campionato. Parlare di posizioni in graduatoria è superfluo”.

Sulla gara di domani e la tradizione negativa della Fiorentina contro i giallorossi: “La tradizione negativa non si può cambiare, ma si può lavorare per il futuro. Analizzando le cinque partite con me a Firenze non ne trovo una persa nettamente. La Roma è una squadra forte, che lo scorso anno ha avuto una media scudetto e che si è rafforzata ulteriormente. Abbiamo un metodo di lavoro che non prevede carichi pesanti, ma che ci permette di trovare la condizione settimanalmente. Ad oggi la condizione per la gara di domani c’è. La Roma è fra le favorite assieme alla Juventus e l’Inter che reputo molto forte. E’ un campionato che si è livellato verso l’alto”.

Infine una chiosa sul mercato e in particolare su Cuadrado: “Sono felice che resti, anzi felicissimo. E’ un giocatore importante per la Fiorentina”

SHARE