SHARE

juventus chievo

Buona la prima uscita di Massimiliano Allegri alla guida della Juventus: nel rivedibile campo del Bentegodi i bianconeri vincono con un’autorete di Biraghi, ma meriterebbero un passivo di molto maggiore dopo aver colpito un palo e due traverse nella prima frazione oltre ad aver dominato in lungo e in largo nel corso dei 90 minuti di gioco.

PREDOMINIO JUVENTUS I primi 45 minuti dell’era Allegri non fanno rimpiangere l’oramai ex allenatore Antonio Conte: dopo appena 6 minuti i bianconeri passano in vantaggio su calcio d’angolo con Caceres che rimette il pallone in mezzo di testa e Biraghi mette a segno una sfortunata autorete. Nel corso della prima frazione è la squadra di Allegri a dominare rischiando poco o niente, con un rotondo 73% di possesso palla e tre legni colpiti: prima Vidal si fa fermare dal palo, poi Tevez e Caceres vedono il raddoppio infrangersi sulla traversa. Si conclude 1-0 per i bianconeri una prima frazione che per i valori in campo avrebbe potuto presentare un passivo di molto maggiore.

TRANQUILLA AMMINISTRAZIONE Anche nella seconda frazione non cambia il leit motiv della partita: la Juventus continua a cercare il raddoppio ma è sfortunata al momento della conclusione, andandoci molto vicino con Coman (il migliore in campo, prestazione notevole del giovanissimo francese) prima e con il subentrato Llorente, perfettamente servito la Lichtsteiner, poi. Vidal dopo un’ottima prima frazione cala molto dal punto di vista fisico, mentre un’inoperoso Buffon si supera nel finale sull’unica vera occasione dei clivensi che arriva sui piedi di Maxi Lopez.

MARCATORI 6′ Biraghi aut. (JUV)

CHIEVO VERONA (4-4-1-1) Bardi; Frey, Dainelli, Cesar, Biraghi; Schelotto (46′ Paloschi), Izco, Mangani (46′ Radovanovic (69′ Cofie)), Hetemaj; Birsa; Maxi Lopez. All. Corini.

JUVENTUS (3-5-1-1) Buffon; Caceres, Bonucci, Ogbonna; Lichtsteiner, Vidal (86′ Pereyra), Marchisio, Pogba, Asamoah; Coman (68′ Llorente); Tevez. All. Allegri.

AMMONITI 29′ Vidal (JUV), 30′ Mangani (CHI), 57′ Dainelli (CHI)

SHARE