SHARE

quagliarella juan jesus

Finisce 0-0 fra Torino ed Inter: fra le due squadre, entrambe impegnate giovedì nel preliminare di Europa League, vince la stanchezza con i giocatori stremati negli ultimi minuti di gioco. Un punto per entrambe: se Ventura vede il bicchiere mezzo pieno e recrimina per il rigore (generoso) sbagliato da Larrondo Mazzari è infuriato con i suoi per la prestazione poco brillante dei suoi.

HANDANOVIC SALVA TUTTO Partita molto bloccata: Mazzari, affidandosi a M’Vila e Medel, fa fatica ad avviare l’azione, mentre il Torino non palesa la mentalità propositiva che ha caratterizzato la cavalcata della scorsa stagione. Ben poche emozioni a parte qualche accelerazione di Quagliarella sugli angoli nerazzurri fino al minuto numero 20: Doveri fischia un rigore che possiamo definire quantomeno generoso per l’intervento di Vidic su Quagliarella. Sul dischetto di presenta Larrondo che calcia lento e centrale: per Handanovic è un gioco da ragazzi intercettare la conclusione del numero 9 granata.

SECONDO TEMPO FRIZZANTE Il risultato rimane inchiodato sullo 0-0 per i primi 45 minuti, mentre nella ripresa la partita si fa più frizzante: cala Jonathan (fra i migliori della prima frazione) e cresce Darmian, così finalmente il Torino riesce a presentarsi con regolarità dalle parte di Handanovic. Mazzarri, poco soddisfatto dalla piega che stava prendendo la gara, sceglie di togliere uno dei due incontristi per inserire Osvaldo e giocare con due punte.

Nel finale girandola di cambi mentre le due squadre, sempre più stanche a causa degli impegni di Europa League, fanno fatica a produrre azioni da gol: molto positivo l’ingresso di Molinaro al posto di Maksimovic (infortunato, si attendono i risultati delle visite mediche), i tifosi del Torino si scatenano all’entrata dell’ex Danilo D’Ambrosio, per lui solamente assordanti fischi. Nei minuti di recupero cartellino rosso per Nemanja Vidic, che stupidamente applaude Doveri: l’arbitro non ci sta, il calciatore serbo salterà il match casalingo con il Sassuolo.

TORINO (3-5-2) Padelli; Bovo, Glik, Moretti; Darmian, Nocerino, Gazzi, El Kaddouri (55′ Sanchez Mino), Maksimovic (71′ Molinaro); Larrondo, Quagliarella. All. Ventura

INTER (3-5-1-1) Handanovic; Ranocchia, Vidic, Juan Jesus; Jonathan (85′ Nagatomo), M’Vila (56′ Osvaldo), Medel, Dodo’ (80′ D’Ambrosio); Hernanes, Kovacic; Icardi. All. Mazzarri.

ARBITRO Doveri (Roma)

AMMONITI 42′ Maksimovic (TOR), 67′ Hernanes (INT)

ESPULSO 90’+2 Vidic (INT)

SHARE