SHARE

Atalanta B.C Serie A TIM 2011- 12 Presentazione German Gustavo Denis

A margine della presentazione del nuovo colpo Alejandro Papu Gomez, il dg dell’Atalanta Pierpaolo Marino ha parlato anche dell’affare Giacomo Bonaventura, che ha caratterizzato le ultime febbrili ore di calciomercato. Ecco i dettagli svelati dal dirigente orobico: “Bonaventura era stato bloccato dall’Inter da qualche giorno, poi nel primo pomeriggio abbiamo fatto venire Jack perché sembrava fatto, si era sbilanciato. Poi verso le 19.30 abbiamo saputo che non lo prendeva più e, leggendo che era saltata l’operazione Biabiany con il Milan, alle 8.06 c’è stata la telefonata con Adriano Galliani. Poi l’intervento di Inzaghi ha convinto Galliani, perché ha grande stima, e in cinque minuti abbiamo concluso l’accordo. Le formule erano più penalizzanti, magari arrivavamo a una cifra maggiore ma molto condizionata. Forse all’ultimo momento si poteva pure ricomporre, l’idea poi era di chiamare il Milan.

E sull’inserimento di ieri dell’HellasVerona: “Da più giorni si era interessato a Bonaventura, ma Percassi non riteneva giusto darlo a loro. L’aspettativa era di fare un salto di qualità, sia nella remunerazione che nel progetto tecnico. Siamo felicissimi, presidente in testa. Perché vedere Jack così contento e così commosso ci faceva gioire di riflesso. Cifre? Più o meno giuste quelle che sono state scritte dai giornali. Non era assolutamente facile in questo mercato”.

SHARE