SHARE

dniproarena3

Il conflitto ucraino non accenna a trovare la sua conclusione: la situazione della Crimea si è ripercossa su tutto il paese, con lo stato ucraino e la Russia che non scendono a compromessi nonostante lo stato sia ormai in guerra. Lo spettacolo calcistico, questione obiettivamente piccola rispetto a problemi tanto grandi, dovrebbe passare in secondo piano ma quello che più interessa è l’incolumità dei calciatori. L’Inter infatti ha pescato in Dnipro nel girone di Europa League, e dovrà affrontare una per niente agevole trasferta ucraina, sia per la lontananza che per la situazione politica del posto.

Come riportato dalla Gazzetta dello Sport oggi la UEFA diramerà la sua decisione: la sede della partita potrebbe spostarsi da Dnipropetrovsk a Kiev, con la capitale che sarebbe ritenuta più idonea e sicura ad ospitare la seconda competizione continentale.

SHARE