SHARE

Aranha

Decisione clamorosa in Brasile, dove il Gremio è stato incredibilmente squalificato dalla Coppa Nazionale per via di alcuni insulti razzisti di alcuni “tifosi” riferiti al portiere del Santos, Aranha. A parlarne è Il Napolista.

Durante la gara disputata il 28 Agosto, valevole per gli Ottavi della competizione, alcuni esaltati hanno rivolto epiteti razzisti al portiere avversario. Dopo aver chiarito la situazione, il Tribunale Superiore di Giustizia Sportiva ha emesso la sentenza, comminando anche una pesante multa di 18.000 euro alla società. Sono stati già identificati e puniti anche i responsabili del fattaccio, che non potranno entrare negli stadi brasiliani per 720 giorni, così come hanno subito ripercussioni anche l’arbitro della sfida, il signor Wilton Pereira Sampaio, sospeso per tre mesi e multato di 540 euro, e i suoi collaboratori (due mesi e 340 euro per loro) per non aver segnalato l’accaduto nel referto arbitrale. L’aggravante starebbe nel fatto che lo stesso Aranha avrebbe confidato all’arbitro di aver subito insulti razzisti, senza essere ascoltato.

Il Gremio pare pronto a difendersi: ha annunciato ricorso, facendo leva sulle innumerevoli campagne contro il razzismo e sul fatto che la società abbia aiutato lo svolgimento delle indagini individuando i colpevoli. In attesa del verdetto di tale ricorso, però, ai Quarti va il Santos.

 

Claudio Agave

https://twitter.com/ClAgaTVOV

SHARE