SHARE

jorginho.napoli.chievo.2013.2014.538x358

Jorginho, centrocampista del Napoli, è intervenuto sulle frequenze di ‘Radio Kiss Kiss Napoli’: “Dopo Bilbao non potevamo buttarci giù, dovevamo voltare subito pagina come abbiamo fatto sul campo del Genoa che è tra i più difficili, una bolgia, quando giocano in casa si esaltano ma col cuore abbiamo portato via i tre punti. Noi pensiamo alla prossima partita, tutte sono importanti, ora pensiamo al Chievo. E’ difficile pensare che l’assenza della Champions sia un vantaggio, era un mio sogno che non sono riuscito a raggiungere quest’anno, sarebbe stato bello giocarla ma purtroppo non è così e ci concentreremo su altri obiettivi. Questi mesi a Napoli sono stati a meravigliosi, sono molto contento di quello che è successo e quello che sta succedendo”

E sulla lotta scudetto: “Noi dobbiamo pensare al presente, alla prossima partita. Troppi pensieri non ti permettono di giocare come sai. La squadra è la stessa che ha fatto record di gol, punti, ha vinto la Coppa Italia, noi ci siamo e proveremo a vincere. Dobbiamo essere tutti leader per andare avanti, il compagno richiama me ed io richiamo il compagno, così si cresce. Certo, alcuni lo sono di più, altri di meno, ma è una cosa spontanea”.

SHARE