SHARE

guarin 2015 2

Marcelo Ferreyra, procuratore di Fredy Guarin, ha rilasciato delle dichiarazioni molto concilianti a proposito del rapporto tra il suo assistito e l’Inter.

POTEVA PARTIRE MA… – “A gennaio era nata questa idea di uno scambio con Vucinic, ma alla fine Juventus ed Inter non hanno trovato l’accordo, e poi Guarin non desiderava andare via. Con Piero Ausilio c’è un ottimo rapporto e nell’ultimo mese e mezzo abbiamo lavorato in comune con il ds nerazzurro per cercare una sistemazione consona al giocatore, visto che l’Inter desiderava fare cassa dalla sua cessione e Guarin voleva a questo punto una squadra del valore dei milanesi”.

GUARIN COME ZANETTI – “Il rapporto tra Guarin e Mazzarri è molto buono – dichiara Ferreyra – lui sa che l’allenatore potrà farlo migliorare ancora ed ottenere prestazioni importanti. Anche con il gruppo è tutto ok, è molto felice in questa squadra. Mi sento di dire che dopo che l’eterno capitan Zanetti ha smesso con il calcio, nello spogliatoio ora è lui a sentire di più la maglia. E non dimentichiamo che a marzo ha firmato il rinnovo fino al 2017, perché mai dovrebbe andare via?”.

QUALE FUTURO? – Per concludere Ferreyra precisa: “Guarin lascerà l’Inter soltanto se sarà la dirigenza a comunicarglielo, ovviamente a condizione che possa passare ad una compagine di valore pari o superiore al suo attuale club. E se farà un buon campionato penso che le nuove opportunità arriveranno di conseguenza. Giocatori e dirigenti lo sanno, anche per questo confidiamo in Mazzarri”.

SHARE