SHARE

fifa
La Nigeria rischia seriamente di essere sospesa dalla FIFA dalla partecipazione a tutte le partite ufficiali, incluse quelle di qualificazione per la prossima Coppa d’Africa, di cui la Nigeria stessa è campione in carica.
La decisione è stata comunicata alla Federazione nigeriana lo scorso 3 settembre, mediante un comunicato apparso anche sulla pagina ufficiale della FIFA. “Seguendo la decisione della FIFA Emergency Committee” si legge sul comunicato “la FIFA, oggi 3 settembre, ha inviato una lettera alla Nigeria Football Federation (NFF) confermando che la stessa sarà sospesa con effetto immediato se lunedì 8 settembre ci saranno ancora persone che riterranno valide le elezioni svolte il 26 agosto, ritenendosi pertando elette ed occupando gli uffici di riferimento“.
La controversia tra FIFA e la Federcalcio nigeriana riguarda, come accennato, le elezioni presidenziali tenutesi lo scorso 26 agosto, quando Chris Giwa fu nominato Presidente al posto dell’uscente Aminu Maigari. La FIFA non riconosce il risultato di dette elezioni dato che, come riportato sempre dal comunicato, “mentre l’assemblea generale era stata debitamente convocata con l’obiettivo di decidere come si dovessero svolgere le elezioni presidenziali, alcuni membri hanno proceduto all’elezione nonostante l’assenza del Presidente in carica“.
Già il 29 agosto la FIFA aveva comunicato alla NFF che non avrebbe riconosciuto i risultati della suddetta elezione, e che l’intera faccenda sarebbe stata sottoposta ad investigazione da parte di commissioni ad hoc, incaricate dalla FIFA stessa di dirimere la questione.
La decisione di sospendere la Nigeria dalla partecipazione a partite ufficiali potrebbe avere effetti devastanti sulle possibilità di partecipazione delle Super Aquile alla prossima Coppa d’Africa. La Nigeria, infatti, dovrebbe giocare mercoledì 10 settembre un incontro di qualificazione contro il Sud Africa; esponenti della CAF, la Confederation Africaine de Football, hanno però già reso noto che se la Nigeria non si dovesse presentare alla sfida contro il Sud Africa sarebbe automaticamente esclusa dalle qualificazioni.

SHARE