SHARE

131028165148-rudi-garcia-horizontal-gallery

Il mister della Roma Rudi Garcia ospite di ‘Canal +’ è stato protagonista di una lunga intervista su uno dei prossimi obiettivi del mercato giallorosso Rabiot e sulle ambizioni della squadra per il prossimo campionato: Adrien è un eccellente giocatore e noi seguiamo tutti gli eccellenti giocatori. È un giocatore del Paris Saint Germain e il mercato si è chiuso il primo settembre; non ho altro da dire. Cerchiamo tutti i giocatori che abbiano un potenziale che ci interessa, e Adrien fa parte di questi, né più è meno di altri. Ci sono tutti i giocatori confermati dalla scorsa stagione, più Keita che è un giocatore fantastico. Né a Seydou né al più giovane dei miei giocatori, né a nessun altro posso garantire il tempo che giocheranno. Tutti dovranno guadagnarselo in allenamento e durante le competizioni”.

Sugli obbiettivi stagionali dei giallorossi: “A volte in Francia mi dipingono come troppo ambizioso. In realtà l’ambizione è fare il meglio possibile. La Juve ha vinto gli ultimi tre campionati, non ha venduto nessun calciatore ed ha comprato gente come Morata (spendendo 20 milioni) ed Evra. Penso quindi che la Juve sia la favorita. Noi faremo tutto quanto ci è possibile, e quest’estate ho chiesto di raddoppiare gli sforzi, per cercare di avvicinarci il più possibile. Il campionato italiano è un po’ particolare, non ci sono solo Juve e Roma. Il Napoli è una squadra molto forte, e molto ricca, e poi ci sono le due squadre di Milano, Inter e Milan, che si sono rinforzate. Credo sarà un bel campionato, molto combattuto”.

Una chiosa sulla sua esperienza in Serie A: “Sto bene in Italia. Mi trovo bene con i dirigenti e abbiamo un pubblico straordinario, che passa un po’ da un eccesso all’altro ma ormai ci siamo presi le misure e riusciamo a capirci. Ho un ottimo rapporto con tutti”.

SHARE