SHARE

Serena Williams

Alla fine, questa volta, ha vinto la più forte. Serena Williams dopo un 2014 in cui non era riuscita a trionfare e ad esprimere il proprio tennis, almeno a livello Slam, dimostra, ancora una volta, di essere la più forte e di meritare la prima posizione mondiale. La più giovane delle sorelle Williams conquista il terzo titolo consecutivo agli US Open (sesto in carriera) e raggiunge due leggende del tennis come Martina Navratilova e Chris Evert a quota 18 Slam. Non è riuscito il miracolo a Caroline Wozniacki che, pur lottando con tutte le sue forze, non è mai parsa in grado di impensierire l’americana. La danese quindi è costretta a rimandare ancora una volta la prima vittoria Slam.

IL MATCH L’inizio della partita è tutt’altro che di buon livello, la tensione è palpabile ed entrambe le giocatrici appaiono molto tese: molti errori non forzati e ben cinque break nei primi sei giochi testimoniano la poca tranquillità vista in campo. Serena però, dall’alto della sua esperienza, sembra risentire meno della pressione e sale 5-2 conquistando il break che si rivelerà decisivo ai fini del primo set. La Wozniacki riesce ad annullare un set point nel suo turno di servizio ma non può nulla quando alla battuta si trova Serena: il primo set si chiude sul 6-3 a vantaggio dell’americana. 

La seconda frazione registra un innalzamento del livello di gioco (decisamente basso nel primo set) ma non un cambio di registro nel punteggio: la Williams conquista subito il break e passa a condurre 2-0. La partita è ormai indirizzata ed è solo grazie alla tenacia di Caroline che non si assiste ad un tracollo. La danese riesce a tenere i propri turni di servizio annullando più di una palla break e si issa fino al 3-5. Qui però Serena cambia marcia e mette la parola fine sulla partita: due splendidi diritti vincenti regalano due Championship Point all’americana che concretizza alla prima possibilità grazie ad un errore della danese che dà il via ai festeggiamenti.

“Non potevo immaginare un posto migliore dove vincere il primo e il diciottesimo Slam – ha detto durante la premiazione Serena Williams – voglio fare i complimenti a Caroline, siamo grandi amiche, ci mandiamo messaggi quasi ogni giorni. Adesso dovrò iniziare ad allenarmi per l’Australia perchè dovrò restare al suo passo”.

SHARE