SHARE

rossi

Giuseppe Rossi è stato operato recentemente presso la clinica del Dottor Richard Steadman dopo il nuovo infortunio al ginocchio che lo terrà fermo per altri 5 mesi.

I tifosi della Fiorentina sono ovviamente preoccupati ma, al contempo, sembrano esserlo anche altri due sportivi che hanno dovuto usufruire dei servigi di Steadman per sistemare i loro problemi: Danilo Gallinari, cestista in forza ai Denver Nuggets, e Bernardo Corradi, ex attaccante di Chievo e Lazio. A quanto pare, i due non sembrano particolarmente convinti dalla scelta di Rossi di affidarsi nuovamente al chirurgo americano dopo l’ennesimo stop forzato.

Tra i due il più risentito appare proprio Gallinari, che attraverso le dichiarazioni raccolte da calcioweb.eu spiega:  Se tornassi indietro non andrei da Steadman. Su questo anno e mezzo scriverò un libro. Dico solo che un mese dopo il mio intervento lui dichiarò che non avrebbe più operato. Fu una scelta sbagliata, ora, poi, vedo i casi di Rossi e di Lindsey Vonn e di chissà quanti altri non famosi a cui non è andata bene fidandosi di lui…”. Più pacata ma comunque cauta la posizione di Corradi: “Quando mi ruppi il ginocchio in Canada mi sentii con Rossi, Steadman era una delle alternative e volevo parlargli. Quando lo vidi lo stesso Steadman mi disse: non capisco perchè venite ad operarvi in America, in Italia avete Marcacci che è un luminare. Mi sono operato in Italia ed è andato tutto benissimo.

C’è da dire però che, in effetti, attualmente il Dottor Steadman non opera più materialmente i suoi pazienti, semplicemente fornisce funzioni di consulenza nella clinica in Colorado da lui stesso fondata. Come spiegato da Eurosport, lo stesso Rossi è stato operato dal Dottor Steven Singleton, assistente di Steadman. C’è però da considerare anche l’altra faccia della medaglia: tra gli oltre venti giocatori di calcio operati da Steadman per guai al ginocchio (escludendo gli oltre 100 sportivi professionisti delle altre discipline) risultano anche Alex Del Piero e Ruud Van Nistelrooy: Pinturicchio si fece male in maniera gravissima nel 1998 ma recuperò alla grande dopo l’operazione e tornò ai suoi livelli abituali nonostante qualcuno avesse già messo la parola “fine” alla sua carriera; Lo stesso Van Nistelrooy ha sempre testimoniato la bontà di quell’intervento per il proseguimento della sua gloriosa e vincente avventura nel calcio. Altri calciatori operati con successo da Steadman sono Alan Shearer e Michael Owen.

Insomma, questo Steadman non è proprio da buttare. E a Rossi, a conti fatti, non resta che aspettare. Sperando di poter finalmente trovare quella continuità che lo renderebbe uno dei campioni italiani più apprezzati e decisivi.

 

Claudio Agave

https://twitter.com/ClAgaTVOV

SHARE