SHARE

1407424115-1218516-calcio

Giacomo Bonaventura, ultimo colpo del mercato estivo del club rossonero, ha parlato oggi ai microfoni di Milan Channel a Milanello. Ecco le sue parole: “È stato tutto positivo, sono in una grande società. A Milanello mi hanno accolto tutti bene, qualcuno lo conoscevo già, quindi per ora tutto positivo. L’ultima giornata di mercato è stata una giornata molto intensa, alle 15 sembrava che dovessi andare all’Inter, poi è spuntato il Verona, e infine alle 20.30 mi hanno detto che dovevo andare al Milan. Pensavo di andare via prima, ad un certo punto credevo di restare a Bergamo, ma è stato un bel lieto fine. Incontrare Galliani e sentire al telefono Berlusconi sono momenti che non dimenticherò mai”.

E sugli obiettivi futuri: “Il mio obiettivo è mettere le mie qualità a disposizione della squadra per aiutarla a raggiungere gli obiettivi. Posso giocare sia come mezzala che come attaccante esterno. Nell’Atalanta ho fatto spesso anche l’esterno del 4-4-2. Per le mie caratteristiche nel 4-3-3 posso fare la mezzala o l’esterno d’attacco. Se sono qui è anche grazie a Inzaghi che mi ha voluto. Voglio imparare tanto da lui e dalla sua voglia di vincere. Ci aspettano grandi partite, come quella con la Juventus che è sempre una gara che non capita tutti i giorni. Sono molto contento di quello che sto vivendo”.

 

 

 

 

SHARE