SHARE

mourinho guardiola

Continua la polemica a distanza tra Josè Mourinho e Pep Guardiola. Dopo il battibecco della scorsa settimana a margine del Forum UEFA degli allenatori a Nyon a proposito di alcuni aspetti tecnici del calcio come la preparazione dei campi da gioco alla vigilia delle partite, ecco che arriva una nuova puntata nella vicenda, con il portoghese nei panni del provocatore.

SENZA CAPELLI E PASSIONE – Per Mourinho “…chi ama quello che fa non perde i capelli. E Guardiola sta diventando calvo…vuol dire che non gli piace il calcio”. Una battuta simpatica e che è nello stile del personaggio-Mou. Ovviamente il manager del Chelsea non la pensa veramente così, altrimenti cosa dovrebbe dire se un giorno si trovasse di fronte i vari Arrigo Sacchi, Pierluigi Collina e via dicendo?

POLEMICA MUSICALE – C’è chi va più per il sottile e vede anche un affondo indiretto da parte di Mourinho nei confronti di Jorge Valdano, che proprio ieri ha effettuato un paragone tra lo stesso Mourinho e Guardiola, accostando l’attuale allenatore del Bayern Monaco a Mozart e lo Special One a Salieri: “Un grandissimo compositore, che tutti conoscerebbero se non ci fosse stato Mozart…”.

SHARE