SHARE

hahn

Brutta sconfitta per lo Schalke 04 in casa del Borussia Monchengladbach, che rifila ai Blu Reali 4 reti a coronare una prestazione sublime. Tanto da riflettere per Keller, affidatosi al turnover in vista del match di Champions ma che rimpiangerà a lungo questa sua scelta.

Hahn il giustiziere- Lo Schalke parte più che bene, facendo valere l’aggressività a centrocampo e chiudendo gli avversari nella propria metà campo. Dopo un quarto d’ora di sofferenza si sveglia però il Gladbach che, pur non eccellendo nel gioco, si rende molto più pericoloso dei suoi avversari. Prima Hahn si avventa su un cross dalla sinistra venendo travolto da Howedes (per l’arbitro tutto regolare, poi Raffael salta tutto il centrocampo per poi sbagliare l’ultimo passaggio ed, infine, ancora Hahn viene liberato dopo un perfetto contropiede e batte Fahrmann nell 1 vs 1. Lo Schalke abbozza una reazione, ma ad essere pericoloso è ancora il Borussia due volte con Kramer (tra i migliori) e con Xhaka, sempre temibile dalla distanza. I Blu Reali rimangono ingabbiati tra le strette maglie dei padroni di casa, che in difesa non concedono nulla e ripartono sempre con costanza e velocità. E’ tempo per i big della squadra di Keller di prendere per mano i compagni ed il tecnico potrebbe anche pensare all’inserimento di Huntelaar, tenuto precauzionalmente a riposo in vista della Champions.

Gladbach dilagante- Keller inserisce Draxler per movimentare la fase offensiva, ma i padroni di casa sono incontenibili e arrotondano il risultato ancora con Hahn, che svetta di testa su una perfetta punizione di Kruse. Pochi minuti e lo Schalke accorcia le distanze di orgoglio: Boateng viene anticipato da un fallo di mano di Stranzl che causa un calcio di rigore. Dal dischetto Choupo Moting è preciso e le speranze degli ospiti si riaccendono. Ci pensa ancora Kruse però a spegnere la luce: imbeccato da un perfetto passaggio di Raffael, il numero 10 del Gladbach trafigge per la terza volta l’incolpevole Fahrmann. Lo Schalke prova qualche sortita ma incontra sul suo cammino un monumentale Sommer, che rispedisce al mittente ogni conclusione. In difesa però si continua a ballare e ne approfitta ancora una volta l’attacco dei Fohlen, con Raffael che ribadisce in rete una corta respinta di Ayhan su cross del neo entrato Herrmann. La partita è bellissima e ci sono occasioni da un lato e dall’altro: Sommer dice di no a Draxler e Sam, mentre per il Gladbach sia Hrgota (entrato al posto di Raffael) e ancora Hahn vanno vicini al pokerissimo. Bruttissima giornata per lo Schalke, che porta a casa quattro reti alla vigilia del difficilissimo match contro il Chelsea; ottime notizie invece per Favre, che vede la sua squadra rendere sempre meglio davanti al proprio pubblico.

 

Borussia Monchengladbach-Schalke 04 4-1 (17′ 50′ Hahn, 52′ Choupo Moting, 57′ Kruse, 79′ Raffael)

 

Borussia Monchengladbach (4-4-2) Sommer, Wendt, Dominguez, Stranzl, Jantschke (Herrmann), Johnson, Xhaka, Kramer, Hahn, Raffael (Hazard), Kruse (Hrgota)

Schalke 04 (4-2-3-1) Fahrmann, Aogo (Friederich), Ayhan, Howedes, Clemens, Hoger (Huntelaar), Neustadter, Fuchs (Draxler), Boateng, Sam, Choupo Moting

SHARE