SHARE

roma

 

EMPOLI

Sepe 6: In leggere ritardo ma soprattutto sfortunato nel tocco di schiena che provoca l’autorete. Nella ripresa bravo su Maicon in uscita.

Luarini 6,5: Prestazione autorevole, tanta personalità in fase di spinta e preciso anche in quella di copertura.

Rugani 6,5: Disinnesca senza troppi problemi Destro, conferma di essere uno dei giovani più interessanti di tutto il campionato.

Tonelli 6,5: Dopo qualche sbavatura iniziale, trova una prestazione più che positiva. Detta sempre molto bene i movimenti della difesa, specie nella fase di uscita della palla.

Hisaj 6: Con un cliente come Maicon dare continuità alla fase di spinta è sempre complicato. A volte si fa travolgere dal brasiliano ma tutto sommato riesce a tenere botta.

Valdifiori 6,5: E’ il regista e il fulcro della squadra, tra i suoi piedi passano tutti i palloni che gestisce sempre molto bene.

Croce 6: Preciso e ordinato in fase di copertura, non trema al cospetto di una delle mediane migliori del campionato.  (dal 79’) Zieliński s.v.

Verdi 6: Match a due facce per lui, un primo tempo molto attivo quando cerca spesso di saltare l’uuomo, inizio di ripresa a dir poco sottotono.(dal 61’) Pucciarelli 5,5: Non riesce a far cambiare marcia ai suoi nel finale.

Vecino 5,5: Uno dei pochissimi nuovi della squadra, deve ancora assimilare gli schemi di gioco, bravo in pressione, poco presente in fase avanzata. (dal 61’) Moro 6: Tiene bene il campo senza sbavature.

Mchelidze 6: L’unico a mettere in difficoltà la retroguardia giallorossa con la sua fisicità. Spende tanto per creare qualche occasione arrivando poi poco lucido in fase di conclusione.

Tavano 5,5: Trova un paio di conclusioni nel primo tempo ma scompare del tutto nella ripresa chiuso bene dalla difesa giallorossa.

 

ROMA

De Sanctis 6: Molto meno impegnato rispetto all’esordio, ma è sempre la solita garanzia in uscita e su qualche conclusione dalla distanza.

Maicon 7: Dopo un mare di polemiche torna e dimostra sul campo che la fascia destra è ancora casa sua. Prestazione da vero leader sia tecnico che morale, sfiora il gol impattando sul palo.

Manolas 6,5: Alla seconda presenza, gioca già come un veterano della serie A. Rischia in area su Mchelidze ma per il resto non sbaglia nulla.

Castan 6,5: Bravo a tenere in piedi i suoi su diverse ripartenze rapide dell’Empoli. Esce per i soliti fastidi muscolari. (dal 46’) Astori

Cole 5: Impacciato e fuori forma, tanti errori nei fondamentali e qualche brivido di troppo in chiusura.

De Rossi 6: Solito preziosissimo lavoro oscuro, da equilibrio alla squadra nella gestione del vantaggio.

Nainggolan 6,5: Conferma di essere in uno stato di forma eccellente. Procura l’autorete con un destro dalla distanza e fa sentire sempre la sua presenza al centro del campo.

Pjanic 5: Nel giorno delle 100 presenze in giallorosso, confeziona una prestazione nettamente al di sotto delle sue possibilità. Fuori dal gioco, perde anche qualche pallone di troppo in fase d’impostazione. (dal 68’) Keita 6: Entra e fa il suo compito, l’esperienza è dalla sua parte.

Florenzi 6,5: Nell’inedito ruolo di ala destra, forma con Maicon l’asse più propositivo del match. Sfiora il gol con un gran conclusione nel primo tempo.

Ljajic 5: Da sempre l’impressione di poter saltare l’uomo o creare i presupposti per qualcosa di positivo, le sue azioni però finiscono sempre per essere stoppate senza fare mai il bene della squadra. (dal 80’) Gervinho s.v.

Destro 5,5: Pur non servito a dovere, non riesce quasi mai a ritagliarsi gli spazi per far male a arrivare alla conclusione.

SHARE