SHARE

juventus udinese

Finisce 2-0 per la Juventus contro una buona Udinese l’anticipo di Serie A: i bianconeri rispondono dunque alla Roma, vincente a Empoli nel pomeriggio. In rete vanno Tevez prima, che scaccia i presunti dubbi sulla sua tenuta fisica, e Marchisio, che chiude la partita nel momento migliore degli avversari. Prestazione comunque positiva dell’Udinese di Stramaccioni che si difende nel primo tempo e si propone bene in avanti nel secondo.

SPACCAPARTITA La Juventus si schiera, come previsto, col classico 3-5-2 di contiana memoria: con Vidal fuori e Asamoah rientrato troppo tardi giocano Pereyra ed Evra, al loro esordio dal 1′ con la maglia bianconera di Torino. Stramaccioni, dal canto suo, recupera Pasquale e schiera Panagiotis Kone dal primo minuto in marcatura fissa su Paul Pogba. Il fortino dell’Udinese è solido e concede appena un occasione da gol ai bianconeri nei primi 45 minuti, splendidamente sfruttata da Carlos Tevez: dopo appena 8 minuti l’argentino sfrutta un pallone vagante in area e fulmina Karnezis, incendiando lo Juventus Stadium scacciando tutti i dubbi sui suoi presunti problemi fisici in settimana.

ORGOGLIO FURLAN Dopo una prima frazione giocata in trincea affidandosi alle ripartenze veloci degli attaccanti Stramaccioni inserisce Bruno Fernandes al posto di Muriel: il portoghese è l’ago della bilancia del gioco offensivo dell’Udinese, che scende in campo con un altro volto. I friulani si portano avanti con più convinzione e finalmente riescono a farsi avanti nella metà campo dei padroni di casa con più regolarità: l’occasione più nitida arriva su calcio d’angolo, con Bubnjic che insacca una rete annullata da Damato per fuorigioco.

FULMINE A CIEL SERENO Ma è proprio nel momento migliore degli avversari che la Juventus colpisce a ciel sereno col massimo cinismo possibile: Tevez smarca Claudio Marchisio dal limite dell’area e il centrocampista torinese, fino a quel momento poco brillane, spara un destro nell’angolo in basso a sinistra di Karnezis, spegnendo come un pompiere le velleità di rimonta di una pur volenterosa Udinese. Prestazione comunque positiva per la squadra di Stramaccioni che ha messo all’angolo la Juventus nei primi minuti della seconda frazione, mentre la squadra di Allegri guasagna 3 punti importanti e pensa alla partita di Champions League contro il Malmo.

Marcatori 8′ Tevez (J), 75′ Marchisio (J)

Juventus (3-5-2) Buffon; Ogbonna, Bonucci, Caceres; Evra, Pogba, Marchisio, Pereyra (85′ Padoin), Lichtsteiner; Tevez (81′ Coman), Llorente (89′ Morata). All. Allegri

Udinese (3-5-2) Karnezis; Bubnjic, Danilo, Heurtaux; Pasquale, Kone (82′ Thereau), Guilherme (73′ Pinzi), Allan, Widmer; Di Natale, Muriel (46′ Fernandes). All. Stramaccioni

Arbitro Damato (Barletta)

Ammoniti 40′ Pasquale (U)

SHARE