SHARE

Walter

 

Dopo la sosta per le Nazionali riparte domani il campionato dell’Inter di Erick Thohir. I nerazzurri ospiteranno al Meazza il Sassuolo dell’uomo del momento Simone Zaza. Di seguito la conferenza stampa di Walter Mazzarri alla vigilia della sfida delle 15.00 di domani.

GUARIN GRAN GIOCATORE – “Gli ho detto di azzerare tutto quello che è successo. E’ un grande giocatore e ora è carichissimo. Ora che è finito il mercato abbiamo fatto una sorta di patto. Stiamo creando un gruppo solido. E’ un gruppo che quando va in campo dà tutto, dà l’anima”.

IL MODULO – “Abbiamo visto anche al Mondiale che chi aggredisce soffre meno, devo riuscire a coniugare l’aggressività con la continuità. A me piace vedere una squadra che gioca a calcio, che faccia un calcio competitivo. Sono tutti giocatori che possono fare bene e che devono recuperare la palla quando ce l’hanno gli altri”.

L’AFFETTO DEI TIFOSI – “Io ho visto un grande entusiasmo, contro lo Stjarnan abbiamo visto una bella cornice ed è quella che voglio vedere sempre. I tifosi dell’Inter sono attaccati in maniera viscerale e così facendo aiutano tutti a fare meglio”.

LA QUADRATURA – “Qualche genio dice che sono un allenatore prudente e che non oso. Se si guarda il modulo e le caratteristiche io dico che siamo una squadra che usa più giocatori offensivi e di qualità. Dobbiamo far sì che i giocatori siano utili alla squadra, non si attacca e basta. Se riescono a migliorare nella fase di recupero della palla, per me questa è la quadratura del cerchio, questa squadra con queste caratteristiche piacerebbe anche ai nostri tifosi. Se ci sono giocatori con piedi buoni piace a tutti il gioco”

L’ESPLOSIONE DI ZAZA – “Non mi ha sorpreso. È un ragazzo bravo, se gli si dà fiducia ci si poteva aspettare che esplodesse”.

OSVALDO O PALACIO? – “Rodrigo sta recuperando dal problema dei Mondiali. Non è al top e va valutato: comunque l’ho convocato. Anche Osvaldo è acciaccato dopo il piccolo incidente di percorso a Torino ma sulla carta per un pochino avanti, dovrebbe stare meglio di Palacio”.

I SINGOLI – Nagatomo e Ranocchia sono solo stanchi. Jonathan non convocato, ma non è una cosa grave. Medel è arrivato dalla Nazionale un po’ acciaccato e devo valutare le sue condizioni. Anche M’Vila non è al meglio”.

SHARE