SHARE
ronaldinho queretaro

 

Ronaldinho ha iniziato ufficialmente la sua avventura al Queretaro. El Gaucho è sbarcato in Messico pronto a raccogliere a 34 anni una nuova sfida. Dinho è stato presentato ieri alla stampa dai Gallos Blancos e ha dichiarato ai giornalisti presenti: “Sono molto emozionato ed al tempo stesso felice di essere qui, il Queretaro è un club molto ambizioso ed io farò del mio meglio per dare grandi gioie a squadra e tifosi”. Per Ronaldinho c’è stata anche la prima passerella davanti ai suoi nuovi supporters nell’intervallo del match pareggiato per 1-1 dal Queretaro in casa contro il Puebla.

 

COME UN RAGAZZINO – In sala stampa Ronaldinho aveva precedentemente dichiarato: “Sono in forma ma mi serve qualche altro giorno per essere al top, ho sempre sognato di venire qui in Messico e finalmente ci sono riuscito. Qui ha anche giocato mio fratello Assis in passato parlandomi sempre benissimo del Paese. Per quanto mi riguarda mi sento molto motivato, quasi ringiovanito dalla mia nuova avventura, merito del presidente Arturo Villanueva che ha saputo conquistarmi con il suo entusiasmo”.

 

ATTENTO DINHO – Ronaldinho, che ha scelto il numero 49, ha anche aggiunto un pò di pepe affermando: “Il mio obiettivo è vincere tanto, come ho sempre fatto in tutte le squadre in cui ho giocato…ma punto anche a conquistare tante donne“. Ronaldinho si è legato nei giorni scorsi al Queretaro con un contratto biennale. Intanto gli avversari del Puebla, usciti indenni dall’Estadio Corregidora, si sono allenati alla vigilia del match con delle maschere da lupo per poter dare meglio la caccia agli avversari, secondo l’allenatore Jose Luis Sanchez Sola. L’espediente ha funzionato a metà, ma il vero vincitore è stato lo stesso Ronaldino, protagonista di una presentazione sontuosa:

 

IL MESSICO AI PIEDI DI RONALDINHO

https://www.youtube.com/watch?v=QJ2s8e3cfrU

SHARE