SHARE

rio ferdinand

L’amore è eterno finchè dura, l’amicizia, evidentemente, anche. E’ questo il caso di Rio Ferdinand, l’ex stella di Manchester United e della nazionale inglese entra in tackle scivolata decisamente duro sugli ex compagni della selezione dei “leoni di sua maestà” Terry e Cole, il primo reo di aver apostrofato il fratello di Ferdinand, Anton, nel 2011 in maniera razzista, mentre il secondo di aver appoggiato al processo l’allora capitano dell’Inghilterra.

DICHIARAZIONI FERDINAND AL THE SUN Ecco le parole di Rio Ferdinand al The Sun “Per me Terry sarà per sempre il più grande idiota di tutti. Come capitano dell’Inghilterra e mio compagno di nazionale avrebbe potuto evitarci un sacco di dolore ammettendo subito l’errore nel clamore della partita e dicendo di non essere razzista. Penso che lo avrei accettato, ma così non è stato. Non ho mai parlato della cosa con John, non ci parlo più con lui, ma anche dopo tre anni mi è impossibile dimenticare o perdonare quanto accaduto” Poi ha continuato lo stesso difensore su Cole “Ashley è stato per tanto tempo mio amico, ci conoscevamo da quando eravamo bambini, ma la mia amicizia è finita nel giorno in cui ha deciso di sostenere Terry in tribunale. Quando Anton me lo disse andai fuori di testa: Cole stava tradendo così la sua amicizia“.

Stefano Mastini
//

SHARE