SHARE

real atletico

Nervi tesi in casa Real Madrid dopo la sconfitta subita ieri tra le mura amiche del Bernabeu nel derby di Liga con l’Atletico Madrid. I Colchoneros hanno vinto per 2-1 espugnando il campo dei Galacticos e la cosa non è andata giù ai sostenitori blancos, letteralmente scatenati al fischio finale ed imbufaliti in particolare nei confronti del presidente Florentino Perez, invitato a rassegnare le dimissioni ed indicato come principale artefice della debacle.

FINE DI UN MITO – Anche Iker Casillas non è stato risparmiato: il portiere del Real Madrid e della Nazionale spagnola ha ricevuto ripetute bordate di fischi, raggiungendo quello che è il culmine di due anni difficili passati prevalentemente in panchina. Se non a gennaio è sicuro per il prossimo giugno il divorzio.

CHE SBERLE – Il Real Madrid ha subito tre pesanti stop sin qui, con le due sconfitte in campionato (questa con l’Atletico e quella incredibile nel turno precedente per 4-2 contro la Real Sociedad dopo essere stato in vantaggio di 2-0) oltre a quella in Supercoppa di Spagna sempre con i cugini biancorossi.

SHARE