SHARE

Icardi

Parte oggi in esclusiva su Mai Dire Calcio la nuova rubrica “StatisticA”: numeri e curiosità della giornata corrente (o appena trascorsa) di Serie A. Iniziamo con la seconda giornata del campionato 2014-2015: molto da analizzare, tra qualche conferma e svariate sorprese.

GENERALI: In attesa di Verona-Palermo, sono stati segnati 28 gol nel secondo turno di questa Serie A (l’Inter la squadra che ne ha messi a segno di più, 7. Di conseguenza, il Sassuolo risulta essere la squadra più perforata). 8 vittorie totali, 4 in casa e 4 in trasferta. Unico 0-0 di giornata quello riguardante Fiorentina-Genoa: è il terzo del campionato, dopo Torino-Inter e Atalanta-Verona della prima giornata.

 

EMPOLI-ROMA: 5a vittoria assoluta in casa dell’Empoli per la Roma, che per il secondo anno di fila vince le prime due partite del campionato. Prima della sfida di ieri, nelle ultime due gare giocate al Castellani i giallorossi non erano mai riusciti a vincere. Primo autogol in Serie A per il portiere Luigi Sepe, sfortunato sul tiro di Nainggolan. Ancora nessun gol incassato dalla Roma in Serie A, così come rimane vuota anche la casella “gol fatti” dall’Empoli: l’ultima rete segnata dai toscani in Serie A risulta essere ancora quella di Luca Saudati in Empoli-Livorno 2-1, ultima vittoria nel massimo campionato per l’Empoli, che non vince in Serie A dall’ultima giornata della stagione 2007-2008. l’Empoli detiene così, insieme a Fiorentina e Torino, il peggior attacco di queste prime due giornate.

 

JUVENTUS-UDINESE: Seconda vittoria di fila per la Juventus, prima volta per Allegri in Serie A: il tecnico non aveva mai firmato una partenza così brillante. Anche la Juventus, come la Roma, è ancora a 0 reti subite. 20° gol in campionato con la maglia della Juventus per Carlos Tevez, 30° per Claudio Marchisio. 4a vittoria casalinga consecutiva per i torinesi contro i friulani, che non vincono in casa della Juventus dal 2011 (1-2). Nel dettaglio, l’Udinese non segna nello stadio della Juventus da ormai 2 anni. Nelle gare svoltesi in casa della Juventus dal 1999 ad oggi, non c’è stato mai un pareggio.

 

SAMPDORIA-TORINO: Prima affermazione stagionale per la Sampdoria, che ritrova la vittoria in Serie A dopo 4 gare (3 dello scorso anno, 1 di questa stagione) senza tre punti. I blucerchiati hanno interrotto un digiuno di vittorie contro il Torino che in casa durava da due gare. Torino che invece non vince in casa della Sampdoria dal 2011. Per il secondo anno di fila, la Sampdoria rifila al Torino 2 gol nella gara al Ferraris. Rinviato il primo appuntamento con la vittoria per la squadra di Ventura, che non conquista i tre punti da quattro partite complessive.

 

CAGLIARI-ATALANTA: Prima sconfitta per il Cagliari in questa Serie A, prima vittoria per l’Atalanta. Secondo gol in Serie A per Boakye: il primo lo aveva segnato nel 2011 all’esordio nella massima serie contro il Livorno, quando vestiva la maglia del Genoa. Seconda vittoria negli ultimi 10 anni per l’Atalanta al Sant’Elia: la prima si era concretizzata nel 2009. La Dea interrompe una striscia di 3 sconfitte consecutive in trasferta in vigore dalla scorsa stagione. Questa è stata la gara con più ammonizioni della giornata: 8, 4 a testa.

 

FIORENTINA-GENOA: Pari tra Fiorentina e Genoa, entrambe senza ancora una vittoria nel torneo. Da due anni il Genoa resta imbattuto al Franchi (l’anno scorso 3-3), ma prima di queste due gare le due squadre non pareggiavano a Firenze dal 2003 (2-2). In generale, la Fiorentina non pareggiava 0-0 in Serie A dal 2013 (contro la Juventus). Prima presenza in Serie A e con la maglia della Fiorentina per il giovane attaccante Federico Bernardeschi. Da tre turni complessivi la Fiorentina manca l’appuntamento con la vittoria nel massimo campionato italiano. In due gare, la Fiorentina non è ancora riuscita a segnare un gol.

 

INTER-SASSUOLO: Esordio a San Siro vincente per l’Inter in questa stagione. Tripletta per l’argentino Icardi che si porta (insieme a Menez del Milan) al comando della classifica marcatori. Per il secondo anno di fila l’Inter schianta il Sassuolo con un 7-0, l’anno scorso era capitato in casa dei neroverdi. Prima doppietta interista per Pablo Daniel Osvaldo. Sassuolo prevedibilmente senza vittorie e che si ritrova dopo sole 2 giornate con la difesa peggiore del torneo (8 reti subite). Per la terza volta nella sua giovane carriera, Domenico Berardi viene espulso con un rosso diretto per un episodio a palla lontana.

 

LAZIO-CESENA: Ritorno alla vittoria in Serie A per la Lazio, che sfrutta il primo assist in Italia di Braafheid e la prima rete in biancoceleste di Parolo per battere il Cesena. La squadra di Pioli torna a vincere per 3-0 una gara di campionato dopo un anno (l’anno scorso il Chievo fu battuto col medesimo punteggio alla terza giornata). Negli ultimi tre precedenti all’Olimpico Cesena sempre sconfitto dai padroni di casa, in due occasioni senza siglare reti. 

 

NAPOLI-CHIEVO: Il Chievo si conferma bestia nera del Napoli e addirittura trova la seconda vittoria della sua storia al San Paolo dopo quella firmata nel 2010 (1-3). Prima rete con i gialloblu per Maxi Lopez: per lui si tratta dei primi tre punti conquistati in carriera in casa del Napoli. Primo rigore italiano sbagliato dal Pipita Higuain (l’anno scorso tutti a segno). Il Napoli non perdeva in casa in Serie A dalla gara dello scorso marzo contro la Fiorentina (0-1 firmato Joaquin), anche in quel caso il Napoli rimase a secco di reti. Per la prima volta dalla stagione 2011-2012, il Napoli non vince due gare di fila in Serie A. 

 

PARMA-MILAN: Seconda sconfitta consecutiva per il Parma di Donadoni: i ducali non partivano così male dal 2004. 3 gol totali per Jeremy Menez con la casacca del Milan, di cui 2 su rigore. Milan che risulta essere una vittima invitante per Cassano: da quando è al Parma Fantantonio ha segnato 4 gol in 3 partite alla sua ex squadra. In totale sono 109 i gol del Pibe de Bari in Serie A. Il Milan torna a vincere le prime due gare di campionato dopo anni: non accadeva dal 2007 (Inzaghi era in campo e segno nella seconda gara). Parma-Milan è stata la gara con più espulsioni del secondo turno di Serie A: due i cartellini rossi, uno per squadra. Esordio con gol in rossonero per Jack Bonaventura, che mette a segno il suo 24° gol in Serie A. Attualmente, il Milan possiede il miglior attacco del torneo: 8 le reti segnate in due gare. Secondo assist vincente consecutivo per Ignazio Abate e seconda rete di fila per il giapponese Honda: 3 le reti complessive nel nostro campionato per lui.

 

Claudio Agave

https://twitter.com/ClAgaTVOV

SHARE