SHARE

montella conferenzaq 2015

Vincenzo Montella presenta Atalanta-Fiorentina di domani, match dove la sua squadra è chiamata a trovare la strada del gol perduto visto che dopo due gare di campionato i viola sono ancora a secco.

TUTTO OK CON LA DIRIGENZA – “La vittoria di giovedì in Europa League ci ha restituito la fiducia necessaria, andiamo a Bergamo per vincere, consci di affrontare un’Atalanta gregaria, umile ma sempre molto difficile da affrontare. Noi però conosciamo la nostra forza e ci proveremo sin dal fischio di inizio. Formazione? Io metto sempre in campo chi sta meglio e sa darmi le migliori garanzie, mentre aspetto chi magari è ancora in ritardo perché non conosce la Serie A o per altro, e non mando messaggi alla società con la quale il rapporto è ottimo. Ad esempio Brillante contro la Roma ha giocato perché era la miglior scelta possibile visto che Aquilani non stava benissimo”.

DUE DUBBI – Montella parla di due giocatori in particolare: Borja Valero ed Aquilani sono da valutare, lo spagnolo ha fatto solo terapie ieri mentre Alberto ha avuto un piccolo fastidio nell’ultimo allenamento, vediamo domani. Per quest’ultimo la situazione contrattuale non influisce minimamente sul suo eventuale impiego, sia chiaro”.

GOMEZ POCO SUPER – Focus anche su Mario Gomez, che Montella difende a spada tratta: “Va lasciato tranquillo e presto ritroverà convinzione e cattiveria, giovedì ha giocato bene e non ha niente da dimostrare, tornerà a farci divertire. Bernardeschi? Voglio crescerlo, finora sta facendo molto bene nonostante abbia giocato soltanto due sole partite in Serie A, io e la Fiorentina crediamo in lui e come Gomez va lasciato tranquillo. Qui nessuno si è montato la testa anche se c’è un grande desiderio di vittoria”

SHARE