SHARE

conferenzasinisa_mihajlovic_08_60006_immagine_obig

Alla vigilia del match da disputare in casa del Sassuolo, il tecnico della Sampdoria Sinisa Mihajlovic è stato protagonista dell’abituale conferenza stampa pre gara. Mihajlovic, oltre a chiedere continuità ai suoi, ha proferito parole d’amore per i suoi gioielli d’attacco Okaka e Gabbiadini.

Ecco le parole di Mihajlovic: Continuità di risultati? Sicuramente è quello che vogliamo fare quest’anno. Se vogliamo rimanere nella parte sinistra della classifica dobbiamo dare continuità alle prestazioni e ai risultati. Mi sto accorgendo che pian piano stiamo diventando squadra. La partita di domenica l’abbiamo gestita molto bene, anche quando siamo stati in difficoltà non ci siamo mai allungati, ci siamo parlati in campo, e questo promette bene. Dobbiamo avere sempre l’atteggiamento e la personalità giusta. Turn over? Sicuramente lo faremo, bisogna vedere quando. Abbiamo una rosa ampia e di valore, voglio che si sentano tutti titolari. Ora però prepariamo la partita di Sassuolo che è quella più importante. Giocherà chi se lo meriterà, i ragazzi devono dimostrare con l’atteggiamento giusto di poter scendere in campo. Spero di avere “problemi” nelle scelte perché tutti dimostreranno di meritarsi di giocare. Non pensiamo ancora al derby, pensiamo al Sassuolo: sicuramente vorranno far bene davanti al loro pubblico. I loro attaccanti sanno pungere, e sanno fare male. Come dirò anche ai giocatori, a volte è più facile abbattere un toro che colpire un’ape. Se giocheremo come abbiamo già fatto avremo le nostre occasioni. Derby? Ci penso io a tenere alta la concentrazione. Sono ragazzi intelligenti e grandi professionisti. Una volta ogni tanto può anche calare la tensione, ma si sistema tutto. Sassuolo? Le due squadre giocano allo specchio, ma non sono i moduli che ti fanno vincere le partite. L’interpretazione, la mentalità fanno la differenza. Bisogna dare in campo tutto quello che abbiamo. Che animale può essere questa Samp? Abbiamo già un toro, che è Okaka. Spero di vedere in campo undici leoni… e abbiamo anche il Viperetta come Presidente. Se Okaka e Gabbiadini continueranno a giocare come hanno fatto finora potranno ambire alla Nazionale come Zaza, ma dipende tutto da loro. Dovranno fare bene con la Sampdoria. Ogni partita fa storia a sé, noi cerchiamo sempre di migliorarci in tutto. Non dobbiamo accontentarci mai, solo così si può migliorare. Domenica abbiamo fatto pochi tiri in porta, ma comunque abbiamo fatto due gol. Domani dovremo cercare di rifarci, e creare più occasioni.”

 

Claudio Agave

https://twitter.com/ClAgaTVOV

SHARE