SHARE

atalanta-fiorentina

Al’Atleti Azzurri d’Italia è tutto pronto per Atalanta-Fiorentina, uno dei due anticipi delle 18:00 della terza giornata di Serie A. Partita importante per entrambe le formazioni, l’Atalanta di Colantuono vuole continuare sul buon trend dimostrato in questo inizio campionato, mentre la Fiorentina vuole tornare al gol in Serie A dopo essersi sbloccata in Europa League contro il Guingamp. E’ la sfida tra i bomber “dalle polveri bagnate”, almeno fino ad ora, Mario Gomez e il Tanque Denis, entrambi a secco nella massima serie nostrana. Formazione innovativa per Montella, con il nuovo acquisto Badelj nella posizione di Pizarro e Mati Fernandez a dare il ricambio all’acciaccato Borja Valero, in avanti si vedrà dall’inizio il duo formato da Cuadrado e Ilicic dietro al centravanti tedesco. Per i bergamaschi solito 4-4-2 di ordinanza con Boakye e Denis dall’inizio in avanti e il Papu Gomez in panchina pronto a subentrare a partita iniziata per “spaccare” il match. Atalanta-Fiorentina vede buoni precedenti per i viola, vittoriosi nelle ultime due trasferte a Bergamo.

TABELLINO ATALANTA-FIORENTINA

ATALANTA (4-4-2): Sportiello; Zappacosta, Benalouane, Biava, Dramè; D’Alessandro, Carmona, Cigarini, Estigarribia; Denis, Boakye.

FIORENTINA (3-5-2): Neto; Savic, Gonzalo, Alonso; Cuadrado, Fernandez, Badelj, Aquilani, Pasqual; Ilicic, Gomez.

Gol: Kurtic 58′, 

Ammoniti: Carmona, Gonzalo, Mati Fernandez, Aquilani, Savic, M. Gomez

Espulsi:

CRONACA Avvio viola con Ilicic che subito potrebbe far male, para bene però Sportiello. Al 15′ lampo Atalanta: discesa in contropiede sulla sinistra di D’Alessandro che mette al centro Boakye, colpo su palo lontano che Neto devia sul palo. Fiorentina che prova a fare suo il possesso palla, l’Atalanta però non disdegna la partita e prova l’affondo. Al 42′ grande progressione di Zappacosta che porta al tiro di D’alessandro, di poco fuori. Finisce il primo tempo a reti inviolate, Atalanta ottima con un gran primo tempo di Zappacosta, viola in punta di piedi.

Secondo tempo che si apre come si è chiusa la prima frazione, Atalanta velenosa in avanti: grande discesa di Estigarribia che si accentra e scarica, di pochissimo fuori. Al 58′ è il neo entrato Kurtic a mettere a segno il primo gol della viola in questo campionato, azione in verticale dettata da Mati, tracciante per l’ex Torin che con un sinistro a giro coglie il palo e batte Sportiello. Poco dopo l’ora di gioco ci prova Ilicic, buona la sua discesa in area, peccato il tiro finisca poco fuori. Atalanta però non doma, gli uomini di Colantuono. All’80’ Atalanta vicina al gol, Gomez sull’out sinistro va fino in fondo, tiro cross e Neto che devia sul palo. Atalanta che nel finale mette grande pressione alla Fiorentina, posizionata quasi tutta sotto la linea della palla. A tempo scaduto l’occasione buona capita sui piedi di Boakye, ma Gonzalo chiude alla grandissima. Partita che si chiude con il risultato di 0-1, Fiorentina che con il minimo indispensabile esce vittoriosa dall’Atleti Azzurri d’Italia, viola che salgono a quota 4. Bergamaschi protagonisti di una grandissima prova, ottimo lo stato di forma degli uomini di Colantuono.

 

Stefano Mastini
//

SHARE