SHARE

crystal

Colpo grosso del Crystal Palace che supera l’Everton a Goodison Park al termine di una partita pirotecnica. Ai toffees, illusi dal vantaggio iniziale firmato da Lukaku, non è bastato un finale generoso per guadagnare almeno un punticino contro i londinesi, più cinici nei momenti decisivi della gara e abili a sfruttare al meglio le indecisioni di un Tim Howard in giornata no. Con questi tre punti (i primi della stagione) gli eagles raggiungono la squadra di Martinez a quota 5.

LUKAKU ILLUDE, JEDINAK RISPONDE – Eppure sembrava un pomeriggio da sogno per i tifosi di casa, illusi dall’avvio a mille all’ora di Eto’o e compagni. Pronti-via e l’attaccante camerunese chiama speroni agli straordinari con un bel sinistro dal limite, mentre Atsu, pochi istanti dopo, manda fuori da buona posizione. Al 9′ gli sforzi dell’Everton vengono premiati: Osman manda in porta Lukaku che, a tu per tu col portiere avversario, non sbaglia portando in vantaggio i suoi. Il gol scuote gli ospiti che prendono le redini del centrocampo e iniziano a macinare gioco. Al 30′ Howard la combina grossa, non intendendosi con Jagielka e atterrando Campbell in area: dal dischetto Mile Jedinak è freddo e ristabilisce la parità. Nel finale della prima frazione il Crystal Palace ha poi l’occasionassima per passare in vantaggio, ma il missile di Bolasie si infrange contro la traversa.

EAGLES IN PARADISO – Gli ospiti iniziano la ripresa come avevano finito il primo tempo, giocando a viso aperto e cercando di pungere l’Everton sugli esterni. Al 54′ altra topica di Howard che esce male e viene anticipato dallo stacco di Campbell: è il 2-1 che lancia   le aquile in paradiso. Un quarto d’ora dopo, il Crystal cala il tris con Bolasie, abile a concludere al meglio una ripartenza. I toffees reagiscono e, dopo un paio d’occasioni fallite da Mirallas e Lukaku, accorciano le distanze a dieci dal termine con un rigore realizzato perfettamente da Baines. Nel forcing finale Lukaku ha l’occasione buona, ma spedisce di poco alto su perfetto suggerimento del belga Mirallas. Finisce 3-2, l’appuntamento con il primo successo tra le mura amiche, per l’Everton, è ancora rinviato.

Tabellino

Everton-Crystal Palace 2-3 9′ Lukaku (E), 30′ Jedinak (C), 54′ Campell (C), 69′ Bolasie (C), 83′ Baines (E)

Everton: Howard; Stones (64′ Mirallas), Jagielka, Distin (84′ Gibson), Baines; Barry, McCarthy; Atsu (64′ Naismith), Eto’o, Osman; Lukaku. All. Martinez

Crystal Palace: Speroni; Ward, Delaney, Dann, Kelly; McArthur (84′ Guedioura), Jedinak; Puncheon, Leadley, Bolasie (87′ Fryers); Campbell (86′ Doyle). All. Warnock

SHARE