SHARE
Maurizio Zamparini. Portò il Venezia dalla C2 alla A prima di abbandonarlo per il Palermo.

Maurizio Zamparini. Portò il Venezia dalla C2 alla A prima di abbandonarlo per il Palermo.

Maurizio Zamparini, presidente del Palermo, ha parlato ai microfoni di Radio Sportiva: “Se in classifica il Palermo avesse 7 punti invece che 2 avrebbe la ricompensa di quanto ha dimostrato sul campo. Con la Samp abbiamo fatto la partita, col Verona non meritavamo di perdere e ieri sera abbiamo fatto una buona partita. Dei nuovi arrivati, poi, in campo ce n´era solo 1, gli altri hanno bisogno di tempo. La panchina di Iachini? Il mio passato dicono sempre che un allenatore da me è sul punto di essere esonerato, ma con lui ho un grande rapporto. Ho una grande stima di lui, il Palermo di oggi è frutto di questo lavoro. Iachini è cresciuto, il vero Palermo lo vedremo tra 2-3 domeniche, non avremo paura di nessuno. Vazquez? E´ un giocatore di grande livello, non è Pastore ma tra due-tre anni andrà in una grande squadra. Cosa ci manca ancora? La fortuna del Verona. Scherzi a parte, anche il cinismo sotto porta soprattutto. Non si vince ai punti, ma vince chi la butta dentro. La prossima gara con il Napoli? Beh sarei stato contento se ieri avessero vinto 5-0, avranno molta rabbia dentro. Il campionato con Juve e Roma troppo forti? Sia per il gioco che per l´organico sono nettamente sopra le altre”.

SHARE