SHARE

van gaal

Aria di crisi al Manchester United. La sconfitta nell’ultimo turno di campionato subita in modo a dir poco rocambolesco, con un 5-3 inflitto ai Red Devils dal neopromosso Leicester di Cambiasso, ha lasciato strascichi pesantissimi nello spogliatoio dell’Old Trafford stando a quanto riporta la stampa inglese, con la situazione che pare essere definitivamente precipitata.

PEGGIO DELL’ANNO SCORSO – L’operato di Louis van Gaal, l’uomo della provvidenza che avrebbe dovuto risollevare le sorti del Manchester United dopo la sciagurata annata con al timone David Moyes (che ha fruttato però il Community Shield 2013) non sta portando i frutti sperati e nemmeno i 190 milioni di euro investiti in sede di mercato sembrano essere stati spesi in maniera oculata nonostante gli ingaggi di campioni come Angel Di Maria e Radamel Falcao.

AMMUTINAMENTO – Per il Daily Mail nello scorso fine settimana dopo l’inusitato stop patito contro il Leicester ci sarebbe stata una richiesta di spiegazioni da parte di alcuni calciatori dei Red Devils nei confronti di van Gaal, accusato di aver sostituito in maniera scellerata Di Maria, sino a quel momento il migliore in campo dei suoi. Di lì in poi la situazione è degenerata. Nell’occhio del ciclone è finito poi anche Rafael, autore di un fallo da rigore che ha dato ulteriormente il là alla rimonta del Leicester, bravo a vincere dopo essere stato in svantaggio in due occasioni con un passivo di 2 reti.

SHARE