SHARE

rp_Di-Francesco.jpg

Il tecnico del Sassuolo, Eusebio Di Francesco, ha parlato in sala stampa alla vigilia del match contro la Fiorentina: “Dobbiamo cercare di ripetere la prestazione di Domenica, migliorando negli ultimi venti metri, ma so che ce l’abbiamo nelle corde, qualche sicurezza in più ci porterà ad essere più lucidi nel finalizzare. Quella contro la Sampdoria era una gara particolare, venivamo da una settimana complicata. A Firenze sarà una gara difficile, non dico proibitiva perché abbiamo dimostrato che si può venir fuori alla grande da certe partite, avremo di fronte una squadra di grandissima qualità tecnica. Se dovessi mettere un circoletto rosso intorno a un giocatore, sceglierei Cuadrado, ha dimostrato di essere il più pericoloso. Il Sassuolo per potersi salvare deve recuperare palla il prima possibile, stando corti per poi poter ripartire, lo vedo fare anche a grandi squadre, bisogna sacrificarsi in certe partite. Noi lo dobbiamo fare da qui a fine campionato”.

Sulla formazione da schierare contro i viola: “Turnover al Franchi? Dobbiamo mettere in campo gente che sta bene, forze fresche, perché sarà una partita dispendiosa, quindi qualcosa cambierò. Ma non dico nulla sulla formazione, nemmeno i miei giocatori sanno chi giocherà, è il mio modo di lavorare. Tutti si devono sentire in discussione e pronti a giocare. Dobbiamo tirare fuori il meglio da chi c’è. Anche Gliozzi può fare l’esterno, si sta allenando bene dopo qualche piccolo infortunio”.

SHARE