SHARE

caulker-64064-1775121_613x460

Singolare disavventura per il difensore del QPR Steven Caulker, arrestato per il presunto furto di una vaschetta di formaggio spalmabile. Il difensore, come riportato dal “Guardian”, sarebbe uscito dal Tesco Express nel Surrey con in mano il suo formaggio, per poi rientrarvi pochi minuti dopo. La polizia, una volta arrivata sul posto, l’avrebbe ammanettato e poi rilasciato dopo aver chiarito la questione, una sorta di equivoco tra il giocatore e lo staff del market.  Forse soltanto una dimenticanza da parte del difensore che, dopo essere tornato sul posto per provvedere al pagamento, non avrebbe fatto in tempo ad evitare la chiamata della polizia da parte del personale. Alla fine la diatriba è stata risolta rapidamente e nessuna denuncia è stata sporta da parte dell’esercizio commerciale.

Prima di Caulker un altro giocatore della Premier aveva qualche tempo fa vissuto una situazione simile: trattasi del portiere dello United De Gea, beccato a mangiare delle ciambelle all’interno di un supermercato con degli amici e poi uscire come se niente fosse. La ciambella galeotta non sfuggì all’occhio della sicurezza, che lo trattenne per alcuni minuti interrogandolo e richiedendo il pagamento per evitare di coinvolgere le autorità. Ancora una volta un giocatore smemorato: difficile pensare che con un ricco stipendio di un giocatore di Premier si possa tentare una tale furbizia per risparmiare pochi sterline. 

SHARE