SHARE

fiorentina-sassuolocronaca

Tutto pronto al Franchi di Firenze per Fiorentina-Sassuolo valevole per il turno infrasettimanale di campionato. Fiorentina che deve continuare sulla via della “redenzione” indicata da Montella e iniziata a Bergamo, Sassuolo che deve lasciarsi alle spalle il brutto ko contro l’Inter cercando di mettere in cascina punti importanti. In avanti molti cambi per la Fiorentina, nuovamente orfana di Gomez, insieme a Cuadrado e Babacar non ci sarà Bernardeschi, come paventato alla vigilia, ma Joaquin, con il giovane viola che potrebbe risultare utile a gara in corso come già fatto vedere in Europa League. Le due squadre saranno praticamente schierate “a specchio”, ipotizzabile una buona partita, entrambe le formazioni ricercano infatti la manovra offensiva tramite il bel gioco. L’ultimo precedente a Firenze vide gli uomini di Di Francesco vittoriosi per 3-4, partita quella in cui il Sassuolo, di fatto, si salvò dalla retrocessione.

TABELLINO FIORENTINA SASSUOLO

FIORENTINA (4-3-2-1): Neto 6; Tomovic 6, Rodriguez 6, Savic 6, Alonso 6; Borja Valero 7, Aquilani 6, Kurtic 5,5; Cuadrado 5, Joaquin 6; Babacar 6. All. Montella (Tatarusanu, Hegazi, Richards, Basanta, Pasqual, Badelj, Mati Fernandez, Pizzaro, Lazzari, Brillante, Bernardeschi).

SASSUOLO (4-3-3): Consigli 6,5; Vrsaljko 6, Cannavaro 6, Antei 6, Longhi 6; Chibsah 5, Biondini 6, Magnanelli 6,5; Floro Flores 5, Floccari 6, Sansone N 6. All. Di Francesco (Pomini, Polito, Ariaudo, Acerbi, Gliozzi, Gazzola sv, Taider, Peluso 6, Missiroli, Brighi Pavoletti, Zaza).

Ammoniti: Gonzalo, Floro Flores, Vrsaljko

Espulsi:

Gol:

IL MIGLIORE Borja Valero. Dopo un inizio di campionato risicato il capitano della Fiorentina torna a macinare gioco, e che gioco. La sua regia è indispensabile a questa viola, esce per Mati letteralemente stremato. Voto 7

CRONACA Primo tempo di grande ritmo per le due squadre, Sassuolo molto compatto costantemente dietro la linea della palla. Al 24′ Cuadrado potrebbe avere la chance giusta per trafiggere il Sassuolo, il suo tiro ravvicinato si stampa però sul palo. Il Sassuolo si rende protagonista di qualche sortita offensiva, non c’è però una vera e propria palla gol per loro, la squadra di Di Francesco impegna molti uomini a contrastare il gioco viola in fase di pressing. Nel finale Fiorentina in pressione, Joaquin penetra bene a sinistra e scarica, provvidenziale la deviazione del difensore. Al 45′ l’arbitro manda tutti al riposo, niente recupero.

Secondo tempo di marca viola, possesso di palla e penetrazioni dagli esterni, il Sassuolo non molla il suo canovaccio tattico. Al 65′ rischia tantissimo la formazione di Di Francesco, bellissima combinazione Babacar-Borja Valero, con lo spagnolo che manda con un tocco meraviglioso la palla sul palo. Partita molto frammentata con un direttore di gara molto svagato sulla gestione dei falli. Finale in crescendo della Fiorentina che ci prova fino in fondo, il Sassuolo è però ben schierato in campo e contiene gli uomini di Montella. Partita che termina a reti inviolate, pareggio scialbo per la Fiorentina, buone le cose fatte, i due pali fanno male, però il gol latita ed è quello che preoccupa. Sassuolo a proiezione difensiva, un punto che potrà fare molto comodo.

Stefano Mastini
//

SHARE