SHARE

benitez

Primo turno infrasettimanale della stagione e nuovo appuntamento con StatisticA: tutte qui le curiosità e i numeri delle gare svoltesi in questo 4° turno di campionato.

 

GENERALI: in attesa del posticipo Lazio-Udinese di domani, in Serie A sono stati segnati 28 gol. Juventus, Napoli e Palermo le squadre che hanno segnato di più (3 reti a testa); 4 invece le squadre che non hanno timbrato il cartellino (Fiorentina, Sassuolo, Atalanta e Cesena). Napoli-Palermo è anche la gara in cui ci sono stati più gol complessivi (6). Giornata contrassegnata da molti pareggi, ben 5. Solo 3 le vittorie casalinghe e 2 quelle esterne.

 

EMPOLI-MILAN: secondo pareggio consecutivo per l’Empoli, primo stagionale per il Milan di Inzaghi. Giornata di prime volte: primi gol in Serie A per Tonelli e Pucciarelli dell’Empoli e per Torres del Milan. Dopo le reti di ieri, sono già 3 i gol segnati su calcio piazzato dall’Empoli (uno su rigore, uno su corner e uno su punizione). 4° assist vincente in 4 partite per Ignazio Abate, 3 gol in 4 gare per Keisuke Honda. Curiosità per gli scommettitori: in 3 gare su 4 il Milan ha terminato la gara con un over 2,5. L’Empoli non sfata il tabù: la squadra toscana infatti non ha mai battuto in casa il Milan. L’Empoli vanta anche l’unico espulso di questo turno di Serie A, ovvero Valdifiori.

 

CAGLIARI-TORINO: terza sconfitta consecutiva per il Cagliari di Zeman, la seconda in casa. Prima vittoria invece per il Torino che riesce a mettere a segno i primi gol della sua stagione ufficiale. Prima rete con la maglia granata per Fabio Quagliarella, la 122esima in carriera. L’ultima vittoria in casa del Cagliari in campionato risulta essere l’1-0 al Parma dello scorso Aprile. Il Torino espugna Cagliari per la seconda volta nella sua storia dopo l’exploit del 2000 (0-1).

 

FIORENTINA-SASSUOLO: secondo pareggio consecutivo per il Sassuolo, di nuovo per 0-0. Risultato al quale sembra essere abbonata anche la Fiorentina: al Franchi, per ora, in 2 partite è stato l’unico risultato presente. Continuano i cleen sheet di Neto e Consigli: il portiere della Fiorentina non subisce gol da 3 gare, quello dei neroverdi da 2. La Fiorentina non ha mai battuto in casa il Sassuolo (l’anno scorso perse 3-4) e dal 6 Aprile dell’anno scorso non trova l’affermazione casalinga (finì 2-1 contro l’Udinese). Sassuolo che torna a far punti in trasferta dopo 3 partite complessive a vuoto.

 

INTER-ATALANTA: con i due gol che regalano la seconda vittoria stagionale, di nuovo casalinga, l’Inter diventa insieme al Milan la squadra con il miglior attacco (10 reti per entrambe). I nerazzurri non sembrano avere più un buon feeling col dischetto del rigore: gli ultimi due concessi sono stati sbagliati (quest’anno Palacio, l’anno scorso Milito). L’Inter ritorna a vincere in casa dell’Atalanta dopo 3 partite (nel 2010 l’ultima affermazione, 3-1), nelle quali c’erano state un pari e due vittorie bergamasche. Dopo tre trasferte sempre a segno, l’Atalanta per la prima volta non manda un giocatore in rete.

 

JUVENTUS-CESENA: 4a vittoria consecutiva per la Juventus che, attualmente, è l’unica squadra della Serie A a non aver ancora subito un gol. Per la prima volta in stagione, la Juventus segna tre gol nella stessa partita. Prima doppietta stagionale per Arturo Vidal, che ha messo a segno così il 29° e il 30° gol in Serie A. Continua il momento magico della Juventus nell’impianto di casa: i bianconeri vincono la 21a partita di fila allo Juventus Stadium in campionato. Il Cesena conferma la tradizione negativa che non lo ha mai visto fare punti in casa della Juve. Per la seconda volta consecutiva, inoltre, il Cesena non riesce a fare gol nello stadio dei piemontesi.

 

NAPOLI-PALERMO: prosegue il momentaccio del Napoli. Sono 4 i punti in 4 partite giocate. Per trovare uno score così negativo bisogna tornare indietro addirittura fino al 2003-2004, stagione del fallimento nella quale il Napoli fece solo 3 punti in 4 gare di Serie B. La squadra di Benitez è ancora alla ricerca della prima vittoria casalinga in Serie A. Anniversario amaro per Hamsik che non festeggia a dovere le 250 presenze in Serie A con il Napoli. Primo gol in Serie A per Koulibaly, 6° per Duvan Zapata. Prime volte anche in casa Palermo: primo gol e prima doppietta per Belotti. Momento d’oro per Vazquez, che mette a segno il terzo gol consecutivo in campionato. Grandi numeri anche per Callejon, che ha siglato il suo 17° centro in Serie A, il 22° con la maglia del Napoli. Per la prima volta dopo tre trasferte al San Paolo senza reti e senza punti, il Palermo fa risultato nel capoluogo partenopeo.

 

PARMA-ROMA: punteggio pieno anche per la Roma, che subisce però il primo gol del suo campionato. Prima marcatura in stagione per Adem Ljajic e per Miralem Pjanic, così come per Paolo De Ceglie. Il Parma non vince in casa contro la Roma dal 2012 (finì 3-2) e trova la seconda sconfitta casalinga consecutiva. In 3 delle 4 gare di Serie A, la Roma ha messo a segno 2 reti a partita. Parma-Roma è stata anche la gara con più ammoniti in questo turno, 6 (3 per parte). Parma che in questo momento detiene la peggior difesa della Serie A: sono 10, infatti, le reti subite.

 

SAMPDORIA-CHIEVO: seconda affermazione casalinga anche per la Sampdoria, mentre il Chievo è alle 3a sconfitta in 4 gare. Secondo gol in campionato per Daniele Gastaldello: sono 14 le reti in Serie A con la maglia della Samp per il difensore ex Siena. Seconda rete assoluta nella massima serie per Alessio Romagnoli: l’altra l’aveva siglata nel 2013 con la maglia della Roma in un “assaggio di Derby” contro il Genoa. La Samp si ritrova così ad 8 punti dopo 4 giornate: non partiva così bene dal 2012-2013 (di punti in 4 gare ne fece 10). Anche l’anno scorso Sampdoria-Chievo terminò per 2-1. Chievo che non vince in casa della Sampdoria dal 2005 (quella gara terminò 1-2 e risulta essere l’unica affermazione dei veronesi a Genova). Per la terza gara consecutiva tra le mura amiche in Serie A, i doriani rifilano 2 gol al Chievo.

 

VERONA-GENOA: Secondo pareggio stagionale per entrambe le compagini. Interessante notare come i 4 gol siglati dal Genoa fino ad ora siano stati segnati tutti dai due attaccanti principali: si spartiscono il bottino infatti Alessandro Matri e Mauricio Pinilla. Secondo gol consecutivo in Serie A per il moldavo Ionita. Il Genoa si lascia sfuggire quella che sarebbe stata la prima vittoria in casa del Verona. Scaligeri sempre in gol in casa da 6 partite consecutive. Non è la prima volta che Verona-Genoa termina 2-2: con lo stesso punteggio si era conclusa la gara del 26 Aprile 2003.

 

Claudio Agave

https://twitter.com/ClAgaTVOV

SHARE