SHARE

colantuono

Stefano Colantuono  in conferenza stampa, l’allenatore della Dea si è presentato ai giornalisti alla viglia del difficile impegno di campionato che vedrà i suoi uomini fronteggiare i campioni d’Italia della Juventus. L’Atalanta, dopo un periodo difficile condite da due sconfitte (Fiorentina e Inter), vuole ritrovare slancio per affrontare il campionato, la sfida contro Allegri e i bianconeri si prefigge però come un’impresa molto ardua.

CONFERENZA STAMPA COLANTUONO Ecco le parole del tecnico Colantuono Nell’ultima partita siamo stati superiori all’Inter come possesso palla, cross e calci d’angolo battuti, ma a conti fatti siamo stati meno pericolosi di loro creando meno occasioni da gol. Senza entrare nel giudizio degli episodi in cui abbiamo subito le due reti, non voglio parlare di arbitri né attaccarmi agli episodi. Dobbiamo sicuramente imparare a essere più incisivi e aumentare il nostro indice di pericolosità” Sulla gara di domani “Contro la Juventus sarà una partita di sacrificio, assieme alla Roma è la squadra contro la quale è più difficile trovare contromisure. Ovviamente avremo il dovere di provarci. Non c’è una strategia ben precisa da seguire, sarà molto dura, in ogni caso non credo di cambiare sistema di gioco se non magari a partita in corso in caso di necessità. Dobbiamo ripartire dalla prestazione di Milano e non chiuderci in difesa sin dal 1′, senza partire battuti e provando a portare a casa qualche punto che avremmo meritato anche nelle ultime uscite. Formazione? Se non ci saranno problemi dovrebbe rientrare Biava, anche Benalouane sta bene e ci sarà. Gomez sta bene ed è in crescita anche se non ha ancora i 90′ nelle gambe”.

 

Stefano Mastini
//

SHARE