SHARE

225601471di-vaio-esulta

 

L’ex bomber di Juventus, Bologna e Parma Marco Di Vaio, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di “So Foot”, riguardante la sua lunga esperienza in Italia, costellata da numerose squadre :  “I quattro anni trascorsi a Bologna sono stati i più belli della mia carriera. Sono stato capitano per tre stagioni, è stato emozionante e incredibile. Monaco? Avevo detto sì per Guidolin, poi ho avuto problemi con il successore, che non mi faceva giocare. E’ stato un brutto momento per me. All’epoca la Ligue1 era un campionato molto fisico, ma ora è cambiata, c’è più tecnica e ci sono grandi giocatori. Ho avuto un sacco di bravi allenatori, ma se devo scegliere il migliore dico Lippi. Giocatore? Ho conosciuto tanti grandi giocatori, come Crespo, Amoroso, Del Piero, Trezeguet, Aimar… Ho sempre cercato di apprendere qualcosa da loro. Ma se dovessi fare il nome di una squadra che ha cambiato la mia carriera, allora direi la Juventus. Avevo 26 anni e arrivavo da tre buone stagioni al Parma. Un club di un’altra dimensione. Mi ci sono voluti tre o quattro mesi per adeguarmi al livello di un club esigente. Ho sofferto molto, ma mi ha cambiato la vita”.

SHARE